Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Alla Casa del Cinema, rassegna Il Cielo della mia Infanzia

Roma
Google+

Alla Casa del Cinema la rassegna “Il Cielo della mia Infanzia” Il Kazakhstan mostra le sue bellezze, dal 21 al 24 marzo cinema e cultura kazaka a Roma.

Saranno presenti:

Andrian Yelemessov,  Ambasciatore del Kazakhstan in Italia; Amanshayev Yermek, presidente della KazakhFilm; Akbarov Maxim, attore e  produttore; Ikhtymbayev Nurzhuman, attore in “Il cielo della mia infanzia”; Yerbolat Toguzakov, attore in “Tale of a Pink Hare”; Aliya Telebarissova, attrice in “Myn Bala: i guerrieri della steppa”; Yerbolat Toguzakov, attore nel film ”Shal” ed altre star del cinema kazako.

La Kazakhfilm, con sede ad Almaty, ha una storia che parte sin dai tempi di Stalin. Nasce nel 1934 e fu proprio lui negli anni ’40 a trasferire i grandi colossal del cinema russo da Mosca ad Almaty, per evitare di perderli sotto i bombardamenti dei nazisti.

Recentemente sono state portate avanti numerose collaborazioni con la Francia e con altri paesi occidentali.

Questa rassegna sarà l’occasione per confrontarsi e scoprire ancora di più il mercato cinematografico di questo paese. Negli ultimi 10 anni c’è stato un aumento della produzione di film. Si è passati da 2 - 3 film all’anno fino ai 22 del 2011.

Saranno proiettati 7 film che raccontano la storia del Kazakhstan. L’apertura sarà dedicata al “Il Cielo della mia Infanzia”, da cui è tratto il titolo dell’evento.

Una produzione del 2011 che racconta la storia del presidente Nursultan Nazarbayev, eletto capo della Repubblica del Kazakhstan dopo la disgregazione con l’Unione Sovietica.

Altri film proiettati: Myn Bala: i guerrieri della steppa (2012), Racconto del Coniglio Rosa (2010), Shal (2012), L’Amore Virtuale (2012), Kiz Zhibek (1970) e Ansci Bala (2012).

Non solo cinema perché all’interno di Villa Borghese ci sarà una mostra fotografica e libraria e l’esposizione di Artigianato Nazionale kazako. Un modo nuovo per avvicinare l’Italia ad un paese che geograficamente è lontano ma che vuole sempre più avvicinarsi a noi.

In occasione della rassegna, nelle giornate del 23 e 24 marzo, la Casina di Raffaello ospiterà laboratori didattici e  spettacoli teatrali che avranno come tema la cultura e le tradizioni kazake.

Veniteci a trovare
dal 21 al 24 marzo 2013

Località

Roma è la capitale della Repubblica Italiana, nonché capoluogo della provincia di Roma e della regione Lazio; in virtù del suo status di capitale, amministrativamente è un comune speciale. Per antonomasia, è definita l'Urbe e Città eterna.

Con 2 641 930 abitanti è il comune più popoloso d'Italia, mentre con 1.285 km² è il comune più esteso d'Italia e tra le maggiori capitali europee per ampiezza del territorio.

Fondata secondo la tradizione il 21 aprile 753 a.C., nel corso dei suoi tre millenni di storia è stata la prima grande metropoli dell'umanità, cuore di una delle più importanti civiltà antiche, che influenzò la società, la cultura, la lingua, la letteratura, l'arte, l'architettura, la filosofia, la religione, il diritto e i costumi dei secoli successivi. Luogo di origine della lingua latina, fu capitale dell'Impero romano, che estendeva il suo dominio su tutto il bacino del Mediterraneo e gran parte dell'Europa, dello Stato Pontificio, sottoposto al potere temporale dei papi, e del Regno d'Italia (dal 1871).

Nel mondo artistico occidentale vanta una situazione di eminenza che si sviluppa quasi ininterrottamente dal 200 a.C. al 1700 avanzato. Il suo centro storico delimitato dal perimetro delle mura aureliane, sovrapposizione di testimonianze di quasi tre millenni, è espressione del patrimonio storico, artistico e culturale del mondo occidentale europeo e, nel 1980, insieme alle proprietà extraterritoriali della Santa Sede nella città e la basilica di San Paolo fuori le mura, è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Roma, cuore della cristianità cattolica, è l'unica città al mondo a ospitare al proprio interno un intero Stato, l'enclave della Città del Vaticano: per tale motivo è spesso definita capitale di due Stati.

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: