Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

ASSENZA da una poesia di J.L. Borges

Teatro dell'Orologio Via dei Filippini 17A, Roma, Italia
Google+

"ASSENZA"
Assenza
“……In quale profondità nasconderò la mia anima
perché non veda la tua assenza
che come un sole terribile, senza occaso,
brilla definitiva e spietata?
La tua assenza mi circonda
come la corda alla gola
il mare chi sprofonda. “
(Jorge Luis Borges)


Liberamente ispirato ad alcune poesie di Borges, lo spettacolo intende analizzare, nello spazio evocativo della danza, le molteplici sfaccettature proprie della problematica relativa all’uso dello specchio e delle procedure della riflessione così come esse si articolano nell’ambito di quel processo della “pietrificazione” che caratterizza, in modo saliente, il mondo poetico di De Chirico e Magritte.
L'assenza toglie aria e respiro "come la corda alla gola", riempiendo l’anima di pianto, risucchia verso il fondo come” il mare a chi sprofonda “, soffoca come sabbia mobile impedendo il ritorno alla superficie delle cose, paralizza il corpo e lo spinge a compiere rituali apparentemente vuoti ma rassicuranti.
Un finale sembra,così, già scritto: tuttavia,esiste la possibilità di scegliere di togliersi il cappio, di cambiare traiettoria, di disegnare un percorso nuovo ad ogni passo, di riassemblare i pezzi sino a costruire un nuovo “ puzzle “. L'immobilità propria della Musa può, forse, venire a sciogliersi lungo i passi di una danza in grado di configurare nuove prospettive del pensiero.

29 e 30 Aprile ore 21,15 - Teatro delTeatro dell'Orologio.in Roma
Lo spettacolo del 30 Aprile sarà preceduto dalla coreografia di Veronica Mancino " Le età evolutive della donna " danzata dal gruppo di Modern avanzato della La Piroetta Dance School.



Biglietto intero 13 euro ( + 2 euro tessera associativa al teatro )
Biglietto ridotto 10 euro ( + 2 euro tessera associativa al teatro )

Info e Prenotazioni a : lapiroetta@libero.it - pao.scop@hotmail.it
www.lapiroettaaleph.it

Veniteci a trovare
dal 29 al 30 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: