Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

BETRUMPET con Giorgio Li Calzi e Ramon Moro. Opening Federico CIMINI

Officine Corsare Via Giorgio Pallavicino 35, Torino, Torino, Italia
Google+

Giovedì 24 aprile
ore 21.30
Anteprima Torino Jazz Festival presenta
BETRUMPET
con GIORGIO LI CALZI & RAMON MORO

opening: Federico Cimini

“Avete mai desiderato provare a suonare la tromba? Avete mai provato a suonare la tromba? Bene, quando a quarant'anni avrete finalmente capito che la tromba non è il vostro strumento, allora vi inventerete un modo diverso di suonarla e tutto diventerà chiaro, si può fare”.
Giovedì 24 aprile alle ore 22 presso le Officine Corsare, Ramon Moro e Giorgio Li Calzi presentano il loro progetto a due trombe “Betrumpet”. I due artisti torinesi si incontrano in una performance speciale dove il dialogo tra i due fiati sfocia in sonorità jazz e elettroniche. Un incontro decisamente esclusivo e unico tra le due trombe più alternative della scena musicale italiana.

Giovedì 24 aprile si arricchisce di speciali sfaccettature con l’interessante opening della serata. A precedere i due artisti torinesi si presenterà il cantautore Federico Cimini che ha debuttato, dopo un paio di Ep (“Non Trovo I Miei Calzini” e “Canzoni Clandestine”), con lo spassoso “L’Importanza di Chiamarsi Michele”. Ogni episodio dell’album esplora - con fare obliquo - un sottogenere a sé stante, ma è tenuto insieme da un globale imprinting caricaturale e da intermezzi in forma di collage. L’interesse per la musica ha portato Cimini a scrivere canzoni in cui la forte passione per la scrittura e per il sociale trova sintesi in brani in cui si manifesta con ironia la rabbia per una realtà che genera sempre più disuguaglianze. Si tratta di testi ironici e pungenti in cui confluiscono, seppur in maniera figurata, aspetti sociali e critiche alla vita di tutti i giorni.
L’ingresso alla serata è riservato ai soci Arci e richiede un contributo libero all’ingresso.

Veniteci a trovare
il 24 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: