Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Sabbie, a teatro

Roma
Google+

Sarà in scena al Teatro dei Conciatori dal 14 – 19 Maggio 2013, SABBIE, scritto e diretto da Romano Talevi, con Rita Pasqualoni, Pierfrancesco Ceccanei, Antoinette Kapinga Mingu, Romano Talevi

“C’è una strada nel deserto, immersa nelle sabbie. Una linea lunga e nera che si snoda fin dentro al cuore del continente, sulla faccia della terra, verso la fine del mondo.  Assomiglia ad una ferita sempre aperta, lunga e nera, infetta…”

Il Continente è l’Africa e la strada è la Garoe-Bosaso. Potresti camminarci su quella strada per una vita intera, senza incontrare mai nessuno. Perché non serve a nessuno, non ha nessuna utilità pratica. Perché sotto di essa sono nascoste e sepolte le vergogne degli Stati: residui tossici e sostanze radioattive che uccidono ed inquinano questo pianeta.

Un’enorme pattumiera che stipa i mali della terra, utilizzata dai Poteri Occulti, dai governi, dai servizi segreti, dalla malavita organizzata, da organizzazioni militari, per i loro scopi e i loro interessi. Tutti sappiamo, ma non abbiamo le prove, o chi sa non parla, perché ha paura, perché sono cose e argomenti intoccabili e non bisogna neppure pensarli.

Una verità celata sotto le sabbie, un segreto da svelare per smascherare i demoni e le loro macchinazioni, per tagliare quei fili che ci tengono legati e imbavagliati e poter combattere per un mondo dove vinca il senso di giustizia, dove tutti si abbia “il diritto di esistere”.

Sono pochi coloro che si avventurano lungo questo percorso, che può portare al sacrificio estremo. Vengono chiamati eroi. Ma c’è anche qualcuno che semplicemente crede che le cose possano essere cambiate, perché è giusto che questo avvenga.

Perché sentono in loro, radicato, quel senso di giustizia che, sempre più spesso, è prevaricato e soprafatto. Le sole armi a loro disposizione, le parole…(che possono diventare potenti, penetranti e pericolose – la storia ce lo insegna e anche Shakespeare!) Ilaria e Miran sapevano fare bene il loro mestiere, i giornalisti. Sapevano usare le parole e conoscevano la loro forza. Sapevano che le parole possono mettere a nudo la verità, ma non pensavano che sarebbero stati uccisi per questo; come potevano immaginarlo o crederci?

Questa è Ilaria Alpi, che in “Sabbie” lascia le sue orme di giovane donna,  immersa in una specie di sogno - il passaggio dalla morte inconsapevole e violenta alla vita futura, che ormai è pura luce, sola essenza.Attraverso le sue parole ripercorreremo le sue esperienze, faremo nostri i suoi pensieri, ascolteremo le sue voci, evocheremo  personaggi da lei incontrati o che l’hanno affiancata durante il suo ultimo viaggio, una storia che ha fatto di lei, per noi, appunto, un eroe.  

 

Teatro dei C

Veniteci a trovare
dal 14 al 19 maggio 2013

Info

info@teatrodeiconciatori.it

Località

Roma è la capitale della Repubblica Italiana, nonché capoluogo della provincia di Roma e della regione Lazio; in virtù del suo status di capitale, amministrativamente è un comune speciale. Per antonomasia, è definita l'Urbe e Città eterna.

Con 2 641 930 abitanti è il comune più popoloso d'Italia, mentre con 1.285 km² è il comune più esteso d'Italia e tra le maggiori capitali europee per ampiezza del territorio.

Fondata secondo la tradizione il 21 aprile 753 a.C., nel corso dei suoi tre millenni di storia è stata la prima grande metropoli dell'umanità, cuore di una delle più importanti civiltà antiche, che influenzò la società, la cultura, la lingua, la letteratura, l'arte, l'architettura, la filosofia, la religione, il diritto e i costumi dei secoli successivi. Luogo di origine della lingua latina, fu capitale dell'Impero romano, che estendeva il suo dominio su tutto il bacino del Mediterraneo e gran parte dell'Europa, dello Stato Pontificio, sottoposto al potere temporale dei papi, e del Regno d'Italia (dal 1871).

Nel mondo artistico occidentale vanta una situazione di eminenza che si sviluppa quasi ininterrottamente dal 200 a.C. al 1700 avanzato. Il suo centro storico delimitato dal perimetro delle mura aureliane, sovrapposizione di testimonianze di quasi tre millenni, è espressione del patrimonio storico, artistico e culturale del mondo occidentale europeo e, nel 1980, insieme alle proprietà extraterritoriali della Santa Sede nella città e la basilica di San Paolo fuori le mura, è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Roma, cuore della cristianità cattolica, è l'unica città al mondo a ospitare al proprio interno un intero Stato, l'enclave della Città del Vaticano: per tale motivo è spesso definita capitale di due Stati.

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: