Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

In mostra Natura ludens

Como CO, Italia
Google+

Artforkids presenta "NATURA LUDENS" dal 16 giugno al 7 luglio 2013 a San Pietro in Atrio di via Odescalchi 3 a Como. L'evento è a cura di Emma Gravagnuolo e Roberta Lietti. L'inaugurazione ci sarà sabato 15 giugno alle ore 18.00.

Per lo spazio di San Pietro in Atrio a Como, ARTFORKIDS propone un progetto speciale dedicato al tema "Natura ludens". Attraverso una quarantina di lavori degli artisti coinvolti - Alice Colombo, Luciano Civettini, Fulvia Mendini, Giovanni Motta, Marco Massimo Verzasconi e Aura Zecchini - si sviluppa una lettura ludica della natura secondo diversi approcci artistici. Insieme ai dipinti, infatti saranno presentate anche sculture in resina, in ceramica e grandi carte a inchiostro.

Alice Colombo (Cassano díAdda, 1981) giovane artista conosciuta da pubblico e critica come rappresentante di Italian Newbrow, propone delle recenti tecniche miste su tela. Protagonista delle sue opere è un delicato personaggio femminile che popola un mondo fiabesco dalla natura lussureggiante, piena di fiori, in cui si perdono oggetti simbolici come gabbie per uccelli e specchi.

Nelle sue opere Luciano Civettini (Rovereto, Trento, 1967) indaga líestetica legata al tema della montagna, di volta in volta in modo romantico, introverso, oppure divertito e ironico, fantastico e poetico, senza mai cadere in immagini scontate. "La mia è la ricerca di una purezza ormai perduta, una sorta di Arcadia moderna" spiega, in cui fa smarrire bimbi, animali e strane figure antropomorfe.

Fulvia Mendini (Milano, 1966) racconta così la sua natura: "L'enigma della bellezza la scopro nella natura. Vorrei fissare il mistero e la grazia dei fiori sulla tela. Mi piacerebbe trasmettere il profumo del gelsomino, di una rosa o di una violetta. Inseguo forme e colori che appartengono alle ali delle farfalle e alle piume degli uccelli. Il ramo di un albero in fiore diventa un piccolo universo smaltato in cui esprimere sogni e desideri".

Nella poetica di Giovanni Motta (Verona, 1971) spesso le tematiche affrontate sono quelle della memoria. Il dato oggettivo e la percezione della realtà, rappresentati dalla pittura, tendono ad amplificare l'idea di fantasia soggettiva, di natura fantastica che sottende invece la scultura, secondo una logica di alterazione e trasformazione che intercorre nell'utilizzo congiunto di entrambi i mezzi. Le sue opere sono caratterizzate da un forte impatto visivo al limite del fantastico.

Con un disegno stilizzato, rapido e dinamico, Aura Zecchini (Peschiera del Garda, Verona, 1983) ci mostra la vitalità del mondo vegetale mentre si sublima nella varietà del linguaggio pittorico; le infiorescenze naturali finiscono quindi per confondersi o camuffarsi con il brulicare degli insetti, che cercano di ghermire la scena del quadro. Lo sguardo dell'artista-entomologa si ostina a osservare quel popolo dell'erba - sempre frenetico e indaffarato - che nasconde dettagli sorprendenti, q

Veniteci a trovare
dal 16 giugno al 7 luglio 2013

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: