Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

INFERNO e PARADISO bi-personale di Monika Pirone (Roma) e Mazzocca&Pony (Treviso)

Castellano Arte Contemporanea Via Roma 38, Castelfranco Veneto TV, Italia
Google+

Inaugurazione sabato 3 maggio, ore 17
presenta Vittorio Caracuta

Performance di Monika Pirone

Intrattenimento musicale a cura di OFFICINE SONORE
Alberto Casella - flauto
Giovanna Pronto - chitarra classica
Francesco De Anna - chitarra classica
Trio seguito dalla Prof.ssa Claudia Benasciutti

Degustazione vini Manera

orario di apertura: martedi-sabato ore 10/13 e 16/19 altri orari su appuntamento tel 3480302605
Castellano Arte Contemporanea Via Roma, 38 31033 Castelfranco Veneto (TV)


Due donne, due artiste e una lunga chiacchierata notturna in un bistrot di Roma davanti a un bicchiere di buon rosso che si raccontano la propria vita. Se la raccontano senza riserve, senza paura di essere giudicate, ammonite o biasimate. Sedute a un tavolino, all’aperto per poter fumare liberamente in una fredda giornata di gennaio, non sentono il freddo. Ma questo è l’Inferno e il Paradiso, si son dette! Così ha avuto origine la mostra-evento che la galleria Castellano Arte Contemporanea ospita dal 3 al 24 maggio. Due vite difficili, due storie diverse che solo con e nell’arte interagiscono per essere specchio e consolazione a molte “anime” che visiteranno lo spettacolo. MoniKa Pirone, romana, è l'autrice del “Ventaglio d'artista” che nel 2012 è stato consegnato, come è ormai tradizione, all'allora Presidente del Senato, Renato Schifani. Una consuetudine della Associazione stampa Parlamentare che si svolge fin dal 1893, Governo Zanardelli.

Che cos’è l’Inferno se non mancanza di comunicazione e di tolleranza, di violenza quotidiana, di assenza di obiettivi e di apatia, di evasione della mente che si ritrova a fare i conti con la follia propria e collettiva. Spirale di morte interiore che ti fa fare sempre e ancora scelte sbagliate. Da questa matrice si articola la mostra-installazione di Monica Pirone. Un grande feto a collage sul pavimento, ci accoglie e ci ricorda il primo evento traumatico dell’esistenza: la fatica di emettere il primo disperato vagito che da il via al duro percorso della vita. “Per me si va ne la città dolente, per me si va nell’eterno dolore, per me si va tra la perduta gente.” (Divina Commedia, Inferno, canto terzo, versi 1-3 Dante Alighieri). La conoscenza del dolore e l’accettazione dello stesso, è ciò che delinea la tematica esistenziale di Monica la quale sostiene che solo conoscendo l’Inferno possiamo affacciarci alle porte dell’Eden e comprenderne il senso. Performance, video, tele e acquerelli svilupperanno questo pensiero.

Luminosa, eterea e avvolgente è invece l’installazione del Giardino dell’Eden di Mazzocca&Pony: una molteplicità di alberi, di forme e fogge diverse, proiettati verso il cielo e con andamento orizzontale per abbracciare chi voglia fermarsi a guardare, accogliendo e coccolando come solo Madre Terra sa fare. Il suo desiderio di rinascita e la speranza che ci sia in tutti la possibilità di ripartire da capo è la linea guida della sua poetica: tabula rasa e l’ebbrezza di un progetto da iniziare. La sua forza creativa piega il metallo zincato risolto nel disegno, col tratto unico e continuo dell’innocenza dei bambini, e lo arricchisce con fiori o frutti realizzati da vestiti dell’artista usati, spezzettati, compattati e resinati. La rinascita o la resurrezione (termine coniato da Papa Francesco in un incontro personale lo scorso gennaio, in cui l'artista fece dono di un suo Albero dell'Eden) a nuova identità, per Mazzocca&Pony, passa attraverso la conoscenza e quindi il vissuto. In mostra un video dell’artista renderà comprensibile il suo concetto.

Info: http://www.castellanoartecontemporanea.com/?p=1335

Veniteci a trovare
il 3 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: