Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

La storia è viva e l'8 insieme a noi. Le grandi inter(s)viste storiche

Libreria Zaum Via Cardassi 85/87, Bari, Italia
Google+

Federico II: la storia, il mito, l’ottagono…
a cura di Pasquale Cordasco e Raffaele Licinio


Lunedì 5 maggio, assenti giustificati Napoleone Bonaparte e Alessandro Manzoni, nell’ultimo incontro della serie “La storia è viva e l’8 insieme a noi. Le grandi inter(s)viste storiche”, riflettori puntati su Federico II di Svevia, personaggio storico e personaggio di un mito che resiste ai secoli: perché e da chi fu soprannominato “Puer Apuliae” e “Stupor Mundi”? Fu realmente un sovrano “illuminato”, tollerante, pacifista, ambientalista, animalista e (addirittura) femminista? Quali furono i motivi reali dello scontro tra lo Svevo e il papato? Quali le principali caratteristiche della sua politica? Quale l’atteggiamento delle popolazioni del regno di Sicilia nei suoi confronti? E quale il ruolo svolto dagli intellettuali che frequentarono la sua celebrata Corte? Interrogativi ai quali, con la partecipazione di personaggi dell’epoca, risponderà direttamente lo Svevo: e sarà lui, finalmente, a svelare il “mistero ottagonale” del più famoso “castello-non castello” del mondo…

Federico II (Vincenzo Fiore)
Costanza d’Altavilla, la madre, e Costanza d’Aragona, la prima moglie (Mariangela Binetti)
Bodinhood, discendente di Bodo il contadino (Giovanni Timeo)
Bianca Lancia, il grande amore (Giulia Perrino)
Zafira, la musulmana di Lucera (Raffaella Scelzi)
Tommaso di Gaeta, il funzionario saggio (Ugo Liberatore)
Otto Ignotus, l’architetto castellare (Sergio Chiaffarata)
Giovanni de Cocleria, il falso Federico (Giuseppe Ceddia)
Leonardo Fibonacci, il matematico (Matteo Grasso)
Ruggero Bacone, il filosofo (Arcangelo Teofilo)

Veniteci a trovare
il 5 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: