Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Lina Wertmüller all'Isola Tiberina

Roma
Google+

A cinquant'anni dalla sua prima regia, la regista e sceneggiatrice Lina Wertmüller sarà protagonista dell'evento organizzato dalla Regione Basilicata dedicato al cinema come strumento di promozione turistica e territoriale presso l'Isola Tiberina.

L'inizio per le ore 20 prevede un incontro dal titolo "Travolta da un insolito destino divenni regista in un dorato mare di grano della  Basilicata" dove la regista sarà intervistata in esclusiva dal nipote, l'attore Massimo Wertmüller per raccontare gli esordi di una carriera da regista iniziata 50 anni fa con I Basilischi.

Durante l'incontro interverranno numerosi amici e colleghi, che negli anni hanno accompagnato la carriera della Wertmüller. A seguire un cocktail lucano offerto dalla Regione Basilicata.

Dopo l'incontro sarà proiettato il suo primo lungometraggio, il film cult "I Basilischi" del 1963.

La Wertmüller, la cui famiglia era  originaria proprio di Palazzo San Gervasio (in provincia di Potenza) fotografava in maniera divertente, ironica e pungente la realtà immobile e felpata del Mezzogiorno dell'Italia di allora. Vincitore della Vela d'argento al Festival di Locarno del 1963, il film racconta la piccola provincia come universo alienato dal mondo e dalle responsabilità, una culla sconsolata dove giovani senza futuro e senza ideali sopravvivono alla quotidianità di un’esistenza senza obiettivi. Ironico e pungente I Basilischi, dal nome dei lucertoloni capaci di rimanere immobili sotto il sole senza muovere un solo muscolo, come fossero pietre.

In una regione in cui, dal 1950 ad oggi sono state girate oltre 50 famose pellicole dalle più grandi firme della regia italiana (Rosi, Zampa, Lattuada, Taviani, Pasolini fino a Rocco Papaleo) e internazionale (su tutti Mel Gibson con il suo colossal La Passione di Cristo), la promozione dei territori si lega sempre più al fenomeno del cineturismo. Da qui la presenza della Basilicata a Roma, durante l'Isola del Cinema, con uno stand e una serie di iniziative che attraverso la vetrina del cinema raccontano l'offerta turistica di una regione tutta da scoprire. In questo quadro di promozione si inserisce l'appuntamento con Lina Wertmüller, testimonial d'eccezione di una Basilicata da lei raccontata nella pellicola d’esordio dietro la macchina da presa.

 

Venerdì 2 agosto ore 20

Isola del Cinema - Caffè Letterario

Isola Tiberina, Roma

Ingresso gratuito!

Veniteci a trovare
il 2 agosto 2013

Info

3394579095

Località

Roma è la capitale della Repubblica Italiana, nonché capoluogo della provincia di Roma e della regione Lazio; in virtù del suo status di capitale, amministrativamente è un comune speciale. Per antonomasia, è definita l'Urbe e Città eterna.

Con 2 641 930 abitanti è il comune più popoloso d'Italia, mentre con 1.285 km² è il comune più esteso d'Italia e tra le maggiori capitali europee per ampiezza del territorio.

Fondata secondo la tradizione il 21 aprile 753 a.C., nel corso dei suoi tre millenni di storia è stata la prima grande metropoli dell'umanità, cuore di una delle più importanti civiltà antiche, che influenzò la società, la cultura, la lingua, la letteratura, l'arte, l'architettura, la filosofia, la religione, il diritto e i costumi dei secoli successivi. Luogo di origine della lingua latina, fu capitale dell'Impero romano, che estendeva il suo dominio su tutto il bacino del Mediterraneo e gran parte dell'Europa, dello Stato Pontificio, sottoposto al potere temporale dei papi, e del Regno d'Italia (dal 1871).

Nel mondo artistico occidentale vanta una situazione di eminenza che si sviluppa quasi ininterrottamente dal 200 a.C. al 1700 avanzato. Il suo centro storico delimitato dal perimetro delle mura aureliane, sovrapposizione di testimonianze di quasi tre millenni, è espressione del patrimonio storico, artistico e culturale del mondo occidentale europeo e, nel 1980, insieme alle proprietà extraterritoriali della Santa Sede nella città e la basilica di San Paolo fuori le mura, è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Roma, cuore della cristianità cattolica, è l'unica città al mondo a ospitare al proprio interno un intero Stato, l'enclave della Città del Vaticano: per tale motivo è spesso definita capitale di due Stati.

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: