Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

ZAP-FEST! BENEFIT FUCKTOTUM

Hiroshima Mon Amour Via Bossoli 83, Torino, Italia
Google+

Zapping Productions presenta, venerdì 2 e sabato 3 maggio in sala majakovskij ad Hiroshima Mon Amour, due giorni di concerti, incondizionatamente contro la censura, dalla parte della libera espressione.

Ingresso UpToYou!
(seguite la pagina per l'orario di inizio ed eventuali altri ospiti!)

Venerdì 2
FUCKTOTUM, CIBO, FRANCESCO-C
HOLLYWOOD KILLERZ, AMITRANOS
SONS OF A BEACH, KILAUEA
ATOM NOISE, KEIN AUSGANG

Sabato 3
BLUE VOMIT,
GIULIO THE BASTARD (from Cripple Bastards)
THE SPIRITS, EXOGINI, MUCOPUS
SETTEMBRE NERO, THE PARALYZED
GYPSY WAGON, OCCHI PESTI

CONUNICATO STAMPA FUCKTOTUM:

Marzo 2012
Un pugno di solerti tutori dell'ordine irrompe nella casa del cantante dei Fucktotum e, dopo una minuziosa perquisizione, si porta via qualche decina di cd e tre computer come "prova forense" in caso di processo: il gruppo è stato infatti querelato dal SULPM, il Sindacato della polizia municipale, per il testo della canzone "Chi ha mai sentito il bisogno dei vigili urbani", ritenuto diffamatorio nei confronti dell'intera arma nonché categoria professionale. Il sito "www.fucktotum.it", viene oscurato e, al posto dei testi delle canzoni, appare il logo della "Metropolitan Police of Turin" che avverte i visitatori che "le pagine web sono sottoposte a sequestro giudiziario e che la rimozione dei sigilli telematici costituisce reato".


Maggio 2014
Dopo due anni dalla querela, il processo va avanti ed i Fucktotum, esclusa ormai la possibilità di una conciliazione con la "parte lesa", che si sottrae a qualsiasi forma di dialogo, attendono ancora la sentenza del giudice, sostenendo le onerose spese legali che ogni causa inevitabilmente si porta dietro.

Fortunatamente, però, arrivano numerosi segnali di solidarietà al gruppo da parte di amici, colleghi musicisti, giornali e radio, che ritengono eccessiva e persino controproducente la reazione del sindacato nei confronti della band canavesana la quale, nel frattempo, per placare gli animi più suscettibili, ha leggermente modificato ed aggiornato il testo della canzone "incriminata", rivolgendosi direttamente, non senza un po' di velata ironia, agli operatori della municipale:


"scusa se un giorno ti ho offeso, caro poliziotto locale, se ti ho trascinato nel fango e leso la tua dignità. Hai fatto bene a volermi portare in un tribunale, perché giustizia sia fatta e trionfi la legalità".

Veniteci a trovare
il 2 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: