Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

ANTONIO RIGO RIGHETTI @ il pasteggio a livello

Il pasteggio a livello via perossaro vecchia, 407, San Felice Sul Panaro MO, Italia
Google+

La “storia” musicale di Rigo inizia nei primi anni ottanta, nel cuore della pianura padana.
Grandi concerti immancabili in quegli anni ( i Clash in Piazza Maggiore a Bologna, Bruce Springsteen a Zurigo, i Weather Report con Jaco Pastorius, i Talking Heads e tutta la scena all’avanguardia del suono) fanno da miccia per accendere il falò di una passione che è in continuo rinnovamento.
Rigo dapprima suona con vari gruppi locali, dai new romantic ai rockabilly, dalla presunta fusion o jazz-rock che dir si voglia, al punk rock, tutto entra a far parte dell’evoluzione del nostro.
Nel 1984 entra nei The Rocking Chairs, coi quali registra quattro album distribuiti dalla Emi, due dei quali vengono realizzati rispettivamente a New York e a Nashville e licenziati in Germania , Olanda e Giappone.
L’esperienza negli States ha un impatto molto forte sul nostro, l’America è in piena reagonomics, Rigo dopo aver sognato per anni una specie di promised land, visione mutuata dalla scena musicale, trova la terra dell’ingiustizia sociale e delle diseguaglianze ma anche un posto che continua a produrre grande musica e ottimi musicisti.
Finita l’esperienza dei The Rocking Chairs, Rigo, sempre con Robby (Pellati, batterista e inseparabile compagno d’avventura, ad oggi per ventitre’ anni insieme) suona sia in studio che live con i The Gang, consolidata band a metà tra l’urgenza sociale dei Clash e la canzone d’autore italiana.
Nell’autunno del novantaquattro viene chiamato da Luciano Ligabue per sostituire il bassista dei Clandestino in una data a Essen in Germania.
Luciano gli affida la formazione del suo nuovo gruppo, Rigo coinvolge Robby Pellati alla batteria e gli altri membri che lavoreranno con Luciano sia in studio che live fino al 2007.
Gli anni con Luciano sono fitti di incontri molto importanti e stimolanti, da Fabrizio Barbacci, che produce Buon Compleanno Elvis, la colonna sonora di Radio Freccia (registrata ai Southern Tracks di Atlanta) fino a Fuori come Va, l’esperienza del Pavarotti and Friends, i vari live a San Siro e all’Olimpico, i tour teatrali, il concerto del Campo Volo.
Fabrizio Simoncioni è l’engineer che instaura un rapporto di fiducia e amicizia col nostro che lo porta a lavorare sia su “Songs from a Room”(2005) che su “Smiles & Troubles”(2009).

“Un disco nasce dalle canzoni, dalle storie che ci si trova a raccontare in musica, qualche volta senza volerlo , spesso senza saperlo, solo in un secondo tempo accorgendosi di quanto ci si e’ esposti, di quanto si è tirato fuori di sè.
Il lavoro su Smiles & Troubles è iniziato dentro il mio homestudio e dentro camere d’albergo che mi sono trovato ad occupare per caso, riarredate con giri di accordi e groove ritmici stesi per cantarci sopra parole che trovassero la loro strada, misteriosi reperti dissotterrati e lande ancora inesplorate tra il significato e il nonsense.

Veniteci a trovare
il 25 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: