Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

UMORI - Mostra fotografica sulla teoria di Ippocrate

Tempio Di Pomona Salerno SA, Italia
Google+

Il progetto fotografico, organizzato in cinque sezioni, è un omaggio alla dottrina filosofica sulla quale si è fondata la terapeutica medievale salernitana, la Teoria degli Umori o Tetradica. Al centro di questa teoria vi è l’Uomo, il cui corpo è in perfetto equilibrio con i 4 elementi naturali Acqua, Aria, Terra e Fuoco (I sezione), che rappresentano la realtà e l’ambiente circostante, ciascuno rispettivamente con la propria qualità: l'acqua è fredda e umida, l'aria è calda e umida, la terra è fredda e secca e il fuoco è caldo e secco. L’armonia che regge l’Universo regge anche l’Uomo, dandogli la salute (eucrasia) o la malattia (discrasia) a seconda dell’equilibrio o squilibrio all’interno del corpo di 4 Umori (II sezione): Bile gialla, Bile nera, Flegma e Sangue, anch’essi in relazione con gli elementi naturali. La predisposizione all’eccesso di uno dei quattro umori definirebbe un carattere, un temperamento e insieme una costituzione fisica detta complessione: sanguigno (sangue), collerico (bile gialla), malinconico (bile nera) e flemmatico (flegma). Ciascun Umore è legato a un proprio Colore (III sezione): rosso per il sangue, bianco per il flegma, nero per la bile nera, giallo per la bile gialla, e un proprio simbolo. Nello studio delle malattie, molta importanza viene data alla valutazione dell’età (IV sezione), Infanzia e prima giovinezza, Giovinezza matura; età virile avanzata (Maturità) ed età senile (Vecchiaia) e ai mutamenti delle stagioni (V sezione). La prima stagione, quella del sangue e dell'aria corrisponde alla Primavera, l'Estate è quella del fuoco e della bile gialla, l'Autunno è quella della terra e dell'atrabile e l'Inverno è la stagione dell'acqua, del flegma e del cervello. Il progetto si articola in 32 fotografie. Nella prima sezione degli elementi naturali espongono Edoardo Colace, Marcello Ferrante, Gerardo Morese e Antonio Rinaldi. La seconda e la terza sezione riguardano gli umori e i temperamenti messi in relazione con i colori e le età della vita. In queste sezioni espongono Valentina Pepe, Marco Palumbo, Maria Rosaria Ciaparrone, Ida Bassi e Anna Izzo. Segue la sezione dedicata alle stagioni in cui espone Edoardo Colace e una sezione conclusiva a cura di Gerardo Morese.
La mostra, che sarà visibile dal 24 aprile al 5 maggio presso il Tempio di Pomona, si inserisce nel programma delle iniziative organizzate dalla Bottega San Lazzaro intitolate “Mens sana in corpore sano” e presentate durante la Fiera del Crocifisso.

Veniteci a trovare
dal 24 aprile al 5 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: