Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Sapori d’Oltrepo', hobbisti e raduno di Fiat 500

Morimondo MI, Italia
Google+

A Morimondo domenica di festa: 12 maggio: sapori d’Oltrepò, hobbisti e raduno di Fiat 500.

Appuntamento con Mercatino Enogastronomico della Certosa di Pavia in uno dei borghi più belli d’Italia, a pochi chilometri da Milano.

Ad una trentina di chilometri da Milano, Morimondo è la meta ideale per una gita fuori porta: oasi di tranquillità dove storia, architettura e natura si incontrano in uno scenario suggestivo e toccante. Domenica 12 Maggio in questa località di recente inserita nel circuito dei Borghi più Belli d’Italia si rinnova l’appuntamento con la cultura del gusto pavese, i prodotti tipici dell’Oltrepò e della Lomellina insieme al MEC – Mercatino Enogastronomico della Certosa di Pavia… e non solo perché questa domenica turisti del gusto, foodies e curiosi potranno altresì assistere ad un raduno di Fiat 500, oltreché curiosare tra le bancarelle degli hobbisti.

Tra i protagonisti della giornata le tipicità e le eccellenze food&wine del MEC secondo la formula familiare dal produttore al consumatore. Filiera cortissima, dunque: in degustazione salame d’oca, salame di Varzi e salame di struzzo, i pluripremiati vini DOC dell’Oltrepò Pavese in una selezione di bianchi e rossi DOC, riso biologico del Pavese, salse, marmellate, miele e dolci tipici quali le offelle di Parona… e poi i formaggi, veri protagonisti di questa giornata.

Il tutto in piazza San Bernardo e nello spazio circostante la storica Abbazia dei monaci Cistercensi.

L'Abbazia di Morimondo fu fondata nel 1136 dai cistercensi provenienti dal monastero francese di Morimond, i quali, trapiantati in Lombardia, conservarono il nome della loro abbazia madre (da "mora", parola della bassa latinità = palude). La basilica, sorta in periodo successivo alla costruzione del monastero (dal 1182), è oggi il monumento di maggior importanza di Morimondo. Rispecchia il disegno delle chiese cistercensi voluto da S. Bernardo: grandiose e solenni in contrasto con l'austerità e la povertà della vita dei monaci, cui è attribuito il merito di aver intrapreso l'opera di bonifica e valorizzazione agricola del territorio. L'esterno in mattoni è in stile gotico francese con elementi romanico-lombardi. La facciata presenta un taglio a capanna; il portale è preceduto da un pronao (porticato posto davanti alla chiesa) aggiunto nel 1736. Un rosone centrale, bifore, aperture cieche e altre a cielo aperto definiscono la parte superiore, coronata da una fila di archetti che continuano sui 

fianchi. L'interno di forma basilicale, a 3 navate su pilastri con volte a crociera, con transetto e abside rettangolare.Opere: entrando a destra si nota una magnifica acquasantiera trecentesca con rosoni e teste fantastiche. Degno di nota il coro, commissionato dai monaci di Settimo Fiorentino, stabilitisi a Morimo

Veniteci a trovare
il 12 maggio 2013

Info

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: