Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Il festival fotografico Colorno Photo Life 2013

Parma PR, Italia
Google+

Il festival fotografico della Reggia di Colorno arriva alla sua 4° edizione e si svolge il 7, 8, 9 giugno 2013 alla Reggia di Colorno (Parma).

Festival Fotografico Colorno Photo Life 2013, che offre ai fotografi appassionati e professionisti nuovi e stimolanti momenti di incontro e di dialogo.  

Una tre giorni ricca di appuntamenti ospitati nei bellissimi spazi della Reggia di Colorno e del suo giardino storico, e grazie all'adesione dei tanti cittadini appassionati la manifestazione coinvolgerà l'intero paese che si è reso disponibile ad ospitare le iniziative anche in alcuni spazi privati.

Tra gli appuntamenti più importanti sono da segnalare le tredici mostre personali e collettive che il pubblico potrà visitare a ingresso gratuito, seguendo un filo di immagini e suggestioni. Per le mostre personali sono stati scelti fotografi emergenti ma che hanno già ottenuto riconoscimenti importanti: 

Luigi Bussolati, con il suo “Seminarium” congela gli stanti della nascita di un germoglio dal seme, dando vita a figure di estrema delicatezza e grande valore decorativo.

Pietro Montanari, che si è aggiudicato la presenza al Festival con la vittoria del primo “portfolio Maria Luigia” nel 2012, mostra nel suo reportage “6 ore 469 mm” la devastante alluvione delle Cinque Terre.

Bruno Cattani con le sue Memorie dà vita ad un teatro di immagini del quotidiano trasportate in una visione onirica e molto suggestiva.

Le “Vite senza fine” di Alessandra Calò sono invece ritratti che indagano il tema della memoria, non solo quella umana ama anche quella digitale. Pietro iori presenta invece un progetto dinamico di moltiplicazione della visione e del supporto fotografico, che ha enigmaticamente intitolato “Obbligatoriamente transitori”. Va anche ricordato che le mostre saranno visitabili sempre a ingresso gratuito anche oltre la durata del festival, fino al 15 luglio, nei giorni di sabato e domenica dalle 10 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30.

Sul fronte della collettive dobbiamo segnalare “Intime Visioni”, che metterà in mostra l'esito del workshop condotto dal maestro Ivano Bolondi, e l'attiva collaborazione delle realtà fotografiche di Parma e Provincia: Officina Fotografica, Parmafotografica, Circolo Grandalngolo, Circolo Renato Brozzi di Traversetolo, gruppo Oldmanagency di Parma porteranno le loro esperienze in mostra al festival. Fondamentali anche le presenze di Fotografia Etica di Lodi e Face Photo News di Sassoferrato, con cui il Festival di Colorno è gemellato grazie alla comune adesione alla FIAF.

Oltre a questo, per le giornate di sabato e domenica l'intera Reggia si trasformerà in un set fotografico a cielo aperto, con figuranti in costumi, artisti e writer in azione, istallazioni artistiche a

Veniteci a trovare
dal 7 al 9 giugno 2013

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: