Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Piante e Animali Perduti - Torneo di biglie a Guastalla

Guastalla, Guastalla RE, Italia
Google+

Sabato 28 e domenica 29 settembre 2013 a Piante e Animali Perduti, Trofeo Isola del Peccato, Primo Torneo di biglie da spiaggia su sabbia del Po.

Scaldate le dita e preparatevi a tornare bambini. Sabato 28 e domenica 29 settembre 2013 Piante e Animali Perduti, la manifestazione dedicata alla riscoperta e salvaguardia di frutti e fiori del passato, ma anche delle tradizioni del nostro paese, ospita il Trofeo Isola del Peccato.

Una tenzone a colpi di biglia tra i comuni di Gabicce Mare e Guastalla. Felice Gimondi, testimonial del Torneo, collegato alla cicloturistica d'epoca L'Impavida di Emilia.

Primo Torneo di biglie da spiaggia su sabbia del Po. Il sindaco di Guastalla Giorgio Beneglia e il sindaco di Gabicce Mare Corrado Curti daranno il via al curioso torneo. Testimonial d'eccezione il ciclista che dava il volto alla biglia più ambita: Felice Gimondi.

Sabato 28 e domenica 29 settembre 2013 Piante e Animali Perduti farà rivivere uno dei giochi più amati delle spiagge della Riviera Romagnola. Il giardino della chiesa San Carlo in centro a Guastalla, sarà teatro del Primo Torneo di biglie da spiaggia su sabbia del Po. Verrà realizzata una pista con la sabbia silicea del Po, portata direttamente dall’Isola del Peccato. E qui le squadre di Guastalle e Gabicce Mare si sfideranno, seguendo un preciso regolamento, che riprende le regole del gioco, che tutti da bambini abbiamo seguito preparando rettilinei e paraboliche su sabbia per far sfrecciare le biglie. 

Un vero e proprio tuffo nel passato. Nella bassa tanti ricordano i mitici anni ’60, quando si andava all’Isola del Peccato a Guastalla, o sullo spiaggione del Caldarèin, a trascorrere le domeniche estive in riva al Po. Rive, un tempo affollate di bagnanti, gare sportive, feste e balli nel grande chalet, di refrigerio estivo nelle golene alberate, di bambini e colonie elioterapiche sugli spiaggioni, di braccianti e barcaioli che dal fiume hanno tratto la loro attività. Tempi in cui il fiume era parte integrante della città e di una comunità e come tale veniva vissuto dai suoi abitanti. E non solo da loro, se è vero che nel giorno di ferragosto del 1935 furono oltre 23.000 i turisti che arrivarono al lido in corriera, dalla stazione di Guastalla.

Guardando quelle rive, affiora la nostalgia per la perduta bellezza e per la somma di saperi che al fiume erano legati. Ma il territorio, pur piegato da un’agricoltura industrializzata, regala persistenze naturalistiche e culturali importanti: gli ambienti affascinanti delle golene, i monumenti, le chiese di campagna, numerosi tesori artistici da scoprire, prodotti della terra ed eccellenze gastronomiche. Un territorio da attraversare in bicicletta, fra alzaie e argini maestri, stradine di campagna e sentieri che lambiscono le rive del fiume.

Veniteci a trovare
dal 28 al 29 settembre 2013

Info

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: