Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Volete imparare le lingue in un modo innovativo e coinvolgente?

Mixart via Giovanni Bovio 11, Pisa PI, Italia
Google+

Stanchi delle noiose lezioni frontali negli istituti linguistici?
Antroporti Italogo e il Teatro del Tè , in collaborazione con MixArt di Pisa, organizza per la prima volta a Pisa corsi linguistici attraverso il teatro ( glottodrama).

1° corso promozionale di tedesco nei mesi di maggio e giugno 2014 .
Prima lezione di 2 ore gratuita e senza impegno Sabato 26 aprile dalle 18.00 alle 20.00 presso MIX-ART , via Bovio PISA www.mix-art.it/
Insegnanti Ellen Koch e Claudio Neri.
www.antroporti.org
info@italogo.eu
telef. 3925302872


…...da settembre corsi intensivi di vario livello di tedesco e inglese.

Glottodrama , imparare le lingue attraverso il teatro
E’ un metodo di insegnamento delle lingue che utilizza la drammatizzazione teatrale a scopo didattico, cioè come strumento per l’apprendimento in classe e permette un tipo di apprendimento meno mnemonico e più legato alla vita reale, più coinvolgente per gli alunni, più divertente e stimolante. Nella sessione di glottodrama , non si parte da un copione predefinito, né tantomeno c’è la finalità di costruire uno spettacolo teatrale; Questo tipo di utilizzo del canone drammatico è centrato completamente sull’uso della lingua in situazioni simulate nella dimensione teatrale e non prevede pubblico esterno né l’obbligo di ricordare battute o parti, è tutto basato sull’improvvisazione degli alunni e dell’insegnante, che svilupperanno le drammatizzazioni a partire dallo stimolo iniziale. Questa dimensione fa in modo che l’alunno metta in gioco le sue risorse linguistiche, stimolato dalla tensione drammatica dell’azione, senza doversi preoccupare del giudizio scolastico, lasciandosi coinvolgere nel gioco della messa in scena.

Veniteci a trovare
il 26 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: