Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Perché Amo il Mio Peccato

Teatro Kopó Via Vestricio Spurinna,47/49, Roma, Italia
Google+

Spettacolo e Aperitivo € 10,00
Aperitivo dalle 20:00
Spettacolo ore 21:00


SINOSSI:
Non più bambina e non ancora donna Maria, che il solo peccato che abbia mai commesso è stato amare; cammina triste, spaurita, disperata e quasi folle, lungo il viale dei ricordi … Compagno di viaggio un destino quasi umano, ormai nemico; diretti in fine verso al sola certezza della vita …

NOTE DI REGIA:
“ PERCHE’AMO IL MIO PECCATO” è un libero adattamento del racconto epistolare di Giovanni Verga : “STORIA DI UNA CAPINERA”. Pur rimanendo aderente al testo dell’autore, è stata messa da parte la costruzione epistolare, e data l’aggiunta di personaggi inesistenti nel testo originale, inserimenti ex novo, rendendo la storia il più discorsiva possibile. Lo spettacolo è ovviamente incentrato sulla protagonista Maria, sulla sua scoperta di una vita differente da quella a cui è abituata, ad un amore diverso da quello che pensava di conoscere. Ma in più, in questo viaggio dei ricordi, è accompagnata da un “Destino” che si concretizza con le figure mitologiche delle MOIRE . In “PECHE’ AMO IL MIO PECCATO” le attrici: Francesca Verzaro, Giovanna Cappuccio, Nunzia Mita; e l’unico attore Diego Placidi (anche nel ruolo di regista), sono padroni della scena, fatta eccezione per un unico elemento scenografico. Una messa in scena cupa, piuttosto claustrofobica, quasi surreale e di chiara ispirazione Ghotic Dark.

Veniteci a trovare
dal 14 al 18 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: