Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

"L'ISOLA DI ANTONIO" - Gramsci, la Sardegna e la Memoria - Reading/concerto di e con Giacomo Casti e

Teatro Centrale Carbonia Carbonia CI, Italia
Google+

Sabato 26/04/2014 ore 18:30
Cine Teatro Centrale
Piazza Roma – Carbonia

L’isola di Antonio
Gramsci, la Sardegna e la memoria
Reading/concerto di e con Giacomo Casti e Arrogalla

INGRESSO LIBERO E GRATUITO

Il tempo è la cosa più importante: esso è un semplice pseudonimo della vita stessa
Antonio Gramsci

Caro Nino, tu sei stato molto più che un sardo, e senza la tua Sardegna è impossibile capirti.
Eric Hobsbawm


Gentilissimi,
In questi giorni ricorre l’anniversario della scomparsa di Antonio Gramsci (morto a Roma il 27 aprile 1937 )
Il Centro Servizi Culturali di Carbonia Iglesias della Società Umanitaria realizza, da alcuni anni, su incarico della Provincia di Carbonia Iglesias, una serie di attività culturali per sensibilizzare i cittadini, in particolar modo i più giovani, in occasione di alcune giornate simbolo a livello nazionale e internazionale.
L’iniziativa prevede, oltre allo spettacolo, una serie di incontri con gli studenti degli Istituti di Istruzione secondaria del territorio provinciale.

Di Antonio Gramsci si è detto e scritto molto, come è giusto che sia per uno dei monumenti del pensiero novecentesco internazionale. Da isolani ed estimatori del grande pensatore ci siamo accorti che attraverso la musica e l’ “isolanità” gramsciana si poteva forse raccontare qualcosa anche del nostro presente, della nostra isola oggi, oltreché della complessità delle sue dinamiche interne ed esterne.
Da questa esigenza nasce il progetto “L’isola di Antonio”, che si pone come obiettivo quello di raccontare la vita di Nino - come tutti chiamavano Antonio - attraverso brevi episodi tratti dalla sua inconfondibile scrittura, frammenti delle celeberrime Lettere dal carcere e istantanee prese in prestito dalla biografia scritta da Peppino Fiori.
Provare a raccontare colui che è senza dubbio e di gran lunga il sardo più tradotto e conosciuto nel mondo, e raccontarlo con le parole e la musica, dandogli così senso contemporaneo. Raccontare di una vita che si è spenta presto, spenta in carcere dal fascismo, la vita di un giovane rivoluzionario sardo e della sua formazione esistenziale e politica, la vita di un ragazzo profondamente condizionato nel fisico, ma con una mente, una volontà e una determinazione eccezionali, la vita di un combattente per la libertà di cui ancora studiamo il pensiero e il lavoro.
Raccontarlo in maniera personale, senza paludamenti o eccessivi accademismi, attraverso una voce narrante e i suoni levigati e profondi di un musicista/produttore sardo, Frantziscu Medda in arte Arrogalla, che si confronta con sonorità immediate e potenti al tempo stesso, per provare a dare nuova forma e attualità a un uomo e una visione della vita che conservano ancora inalterato tutto il loro fascino.


Giacomo Casti
È nato, vive e lavora in Sardegna. Laureato in Lettere con indirizzo antropologico, si occupa di letteratura, teatro (regista e autore, con Antas Teatro e Prospettive Lateatrali), cinema (attore, film con G. Cabiddu, E. Pitzianti, T. Mannoni) e musica. Da anni tiene laboratori di scrittura per ragazzi e adulti. E’ stato membro del direttivo della Fondazione Giuseppe Dessì; è socio fondatore e uno dei direttori artistici dell’Associazione Chourmo, che da dieci anni organizza a Cagliari il Marina Cafè Noir-Festival di letterature applicate. Da molti anni si occupa della realizzazione di reading musicali su testi propri e di vari autori (G. Dessì, S. Atzeni, B. Larsson, C. Pavese, L. Pintor, F. Abate).

Arrogalla
Arrogalla è un produttore electro-dub di Quartu Sant'Elena (CA). Produce suoni e ritmi ispirati alla antica (e contemporanea) tradizione della Sardegna arricchita da impressioni paesaggistiche, suggestioni ambientali, frequenze lo-fi con un approccio dub. Arrogalla pubblica principalmente per le label LCL (FR) e Mime (SRD); ma ha anche rilasciato qualche singolo e remix per Ministry of Dub (PL), On2Sides (SRD), Nootempo (SRD), A Quiet Bump (IT) e Signorafranca (SRD). Ha lavorato, cooperato e suonato con molti artisti nazionali ed internazionali. Ha suonato in diversi festival e club in Sardegna, Italia, Germania, Spagna, Lituania, Norvegia, Polonia, Belgio, Svizzera, Catalogna, San Marino, Friuli e Francia realizzando diversi mini-tour europei.

Leggete l'articolo e scaricate la brochure dal nostro sito!
http://www.umanitaria.ci.it/news/item/84-l-isola-di-antonio-gramsci-la-sardegna-e-la-memoria.html

Veniteci a trovare
il 26 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: