Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

25/4>7°festa della Semina @insurgencia

Laboratorio Occupato Insurgencia via Vecchia San rocco 18, Napoli, Italia
Google+

25 Aprile 2014
LIBERIAMOCI DAL PROIBIZIONISMO
7° FESTA DELLA SEMINA

Nah Deal Squad Live Set :
Jah Farmer - Buzurro - Seed Rebeldia - Dj Spike -

Magica Riddim - No Gun Hifi - Ass 'e Mazz - FyahStation (Conscious Sound) - Napoli Roots Foundation

Lab.Occ. Insurgencia
via vecchia san rocco 18 - Napoli

Anche quest’anno il Laboratorio Occupato Insurgencia organizza la abituale Festa della Semina, appuntamento fisso da oltre 7 anni. Il collettivo Cannabis, Collettivo Antiproibizionista Napoletano 2.0, è lieto di invitarvi ad un occasione importante per poter combattere il proibizionismo ed opporsi al sistema. Per noi l’autoproduzione è uno strumento utile contro l’interesse politico-economico legato al narcotraffico, in quanto sottrae soldi alle mafie e controllo sociale alla politica. In uno scenario come quello della città di Napoli, dove la Camorra non è altro che un mezzo funzionale al potere, la legalità di tipo proibizionista alimenta il sistema del traffico illegale che di fatto non viene colpito dalla legge quanto i singoli consumatori. E’ possibile non andare più in piazza a comprare dalla mafie, è possibile con l’autoproduzione sconfiggere il narcotraffico ed ottenere senza profitto alcuno i principi attivi che ricerchiamo, ma non possiamo farlo se soli, isolati o nascosti in quanto bersagli troppo facili da colpire. La storia, anche quella più recente, ci insegna che una comunità può scegliere ciò che è meglio per la propria salute e per il proprio benessere, e se determinata e unita può rivendicare le proprie istanze e lottare contro il sistema che gliele nega, autorganizzandosi con le pratiche che ritiene più adeguate allo scopo. Questo è lo spirito che muove tutte le nostre lotte quotidiane. Vi aspettiamo numerosi, LIBERIAMOCI DAL PROIBIZIONISMO, SCEGLIAMO L'AUTOPRODUZIONE!!!

Veniteci a trovare
dal 25 al 26 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: