Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Al Teatro Arbostella "O MIEDECO D'E' PAZZE" di Eduardo Scarpetta

Teatro Arbostella (Salerno) Salerno SA, Italia
Google+

Ultimo spettacolo in cartellone:

Trama:
Agli inizi del XX secolo, Don Felice Sciosciammocca, divenuto oramai benestante e sindaco di una piccola cittadina di nome Roccasecca, giunge a Napoli. Infatti il nipote Ciccillo non avendo il becco di un quattrino e volendo ordire un bell’inganno ai danno dello zio. Ciccillo già da tempo studiava a Napoli ma svogliatamente e così per non trovarsi più in condizioni economiche fa sapere a Felice che ora egli è divenuto titolare di un importante ospedale che cura i malati di mente presso il capoluogo di regione della Campania. Tutto è stato abilmente progettato da Ciccillo con la complicità dell’amico Michelino, ma appena giunge Felice assieme alla moglie Concetta e all’allegra famigliola, i due non sanno come comportarsi, visto che non avevano previsto ciò. Come se non bastasse Don Felice vuole vedere la struttura realizzata coi fondi mandati da lui a Ciccillo e il nipote allora, conoscendo la massaia Donna Carmela, le chiede di far apparire la sua Pensione Stella alla famiglia Sciosciammocca come la sua clinica di cura. E così avviene e con un po’ di fortuna Don Felice, vedendo i pensionanti che stanno provando alcune scene dell’ Otello di William Shakespeare, ritiene in preda alla paura che veramente egli e famiglia stiano in una paurosa casa di matti. Così egli si allontana quanto più possibile da Napoli. Tuttavia per una miriade di equivoci e peripezie Don Felice quando ritorna a Roccasecca si ritroverà la compagnia teatrale di matti in casa sua. Stabilito l’equivoco Don Felice dapprincipio si arrabbierà con Ciccillo, ma poi lo perdonerà stabilendo che egli dovrà continuare gli studi e di seguito sposare sua cugina della quale era innamorato, finanziandogli le nozze e il ricevimento.

Spettacoli nei fine settimana dal 26 aprile al 11 maggio, il sabato alle 21.15 e la domenica alle 19.15.

Veniteci a trovare
il 26 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: