Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

MOSTRA FOTOGRAFICA " I PARTICOLARI DELLA CRONACA"

Spazio Tiburno Via Tiburno 33, Roma, Italia
Google+

Chi appartiene ad una generazione più matura saprebbe già associare ad ogni caso di cronaca eclatante degli anni ‘70 e ‘80 un’immagine nota che da sola racconta ed immortala tutto l’evento e lo consegna alla storia: la strage di via Fani, la bomba di Bologna, l’omicidio Tobagi, Giuseppe Memeo che spara in via De Amicis. Senza toglier nulla alla fotografia simbolo, all’immagine forte che rimane impressa nella mente di chi la vede, perché non provare a ricostruire ciò che è accaduto poco prima o poco dopo l’evento? Così, uscendo dal contesto violento e crudo delle foto di cronaca, abbiamo proposto immagini di vita vissuta da protagonisti più o meno noti, soprattutto ricostruendo luoghi, orari, abitudini per creare un’immagine più veritiera possibile. Il resto lo fa lo spettatore: la foto da l’abbrivio all’immaginazione di chi la guarda; ognuno è libero di “vedere” il personaggio e di interpretare la scena come vuole. I protagonisti sono “apparentemente anonimi”. Solo la via, la città e la data possono e devono aiutare a capire. Sicuramente un taglio nuovo per ricostruire i fatti, senza nessuna faziosità ovviamente e, soprattutto, per non dimenticare.

Interverrà il Generale dei Carabinieri Umberto Rocca, autore della liberazione di Vittorio Vallarino Gancia il 5 Giugno 1975 dopo una drammatica sparatoria con le Brigate Rosse durante la quale rimase gravemente ferito e perirono l’appuntato Giovanni D’Alfonso e la brigatista Margherita Cagol.

Interverrà inoltre la Sig.ra Gabriella Vitali vedova del maresciallo di P.S. Luigi D’Andrea caduto insieme al collega Renato Barborini il 6 Febbraio 1977 per mano del bandito Renato Vallanzasca.

Moderatore: lo storico Giovanni Cecini, collaboratore di Rai Storia e dell’Ufficio Storico Stato Maggiore dell’Esercito Italiano

Matteo Pizziconi, classe 1975, romano, a metà egli anni ottanta inizia ad armeggiare con la sua prima Yashica. Diplomatosi al liceo scientifico, nel 1995 inizia ad approcciare in maniera più professionale alla fotografia frequentando diversi corsi tra cui quello istituito dall’Fondo Sociale Europeo dove si diploma a pieni voti nel 1997 come fotoreporter; qui apprende, oltre a tutte le tecniche della fotografia tradizionale, la passione per l’immediatezza dello scatto fondamentale nel fotogiornalismo. Inizia così una fitta collaborazione con i quotidiani nazionali come il Tempo ed il Messaggero e con agenzie fotogiornalistiche. Nella sua nuova stagione, totalmente libera da qualsiasi tipo di vincolo, il ritratto sembra farla da padrone. Le sue personali più famose sono: “L’uomo che amava le donne”, “Il divano di Lucia”, “Matteo Pizziconi 2013”.

Valerio Schiavilla, classe 1977, pugliese, medico, collezionista di militaria, appassionato di storia contemporanea, fotografia e cinema, si cimenta nel 2011 nella realizzazione di un cortometraggio sul clichè del poliziottesco all’italiana “Roma ‘77”.

SABATO 17/04 DALLE 16 ALLE 21
DOMENICA 18/04 DALLE 10 ALLE 18

INGRESSO LIBERO

Veniteci a trovare
dal 17 al 18 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: