Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Az.namusn.Art "Dal Laboratorio della crisi alla fabbrica della creatività" @ Csoa Pangea

C.S.O.A. Pangea Porto Torres Porto Torres SS, Italia
Google+

“L’apparente “illegalità” delle loro azioni diventa un estremo appello alla purezza: lungi dal messianismo dei predicatori ideologizzati, agiscono, ed alla fine il re viene sempre denudato”.

A.Masala


Az.Namusn.Art

Dal Laboratorio della Crisi alla Fabbrica della Creatività

C.S.O.A. Pangea - 29 Aprile ore: 18.00

Talk + Film Screening

Il collettivo ripercorre i sette anni di attività clandestina, iniziata nel 2007, mediante proiezioni video e descrizioni verbali dei progetti.

Biografia
AZ.Namusn.Art è un collettivo artistico fondato da Riccardo Fadda (1976), nasce nel maggio del 2007, a Porto Torres (SS), in seguito ad un'azione di arte pubblica nella piazza dell'omonima città, attualmente residente a Londra.

AZ.Namusn.Art è un gruppo fluido, un insieme di persone che si aggregano per dare vita a progetti volti a scuotere le coscienze, con il fine di delineare un percorso artistico nella quotidianità di una società manipolata dalla valanga mass mediatica, che cela al suo interno i danni di un informazione narcotizzata. Infatti, è un collettivo mobile, in quanto al suo interno collaborano singoli professionisti che operano in settori specifici, alternandosi tra loro a seconda del progetto da realizzare.

AZ.Namusn.Art propone un'arte del deragliamento, che si offre come "rivoluzionaria" nei confronti dei rapporti troppo conformisti tra Arte-Società, Arte-Politica, Arte-Economia, Arte-Natura.

AZ.Namusn.Art agisce nell'ambito dell'opinione pubblica. Ne attira l'attenzione, e poi la spinge fuori dai binari convenzionali della comunicazione. Usa gli stessi strumenti dell'informazione, per corroderla dall'interno e denunciarne la strumentalizzazione.
Essendo un'arte pubblica, è soprattutto un'arte civile. Non produce monumenti, ma "momenti". Si sviluppa secondo il codice operativo dell'esperienza, non dell'oggetto artistico.

Per Az.Namusn.Art l'etica anticipa l'estetica. Sono azioni virali che penetrano nel ventre molle della società. Insomma, idee che nascono dalla visionarietà dei Situazionisti, ma applicate secondo la strategia del movimento Hip Hop. Perchè è un antagonismo genetico, quello di Az.Namusn.Art. Da non confondersi, però, con una vaga militanza ideologica. La loro attività ha il carattere esteriore dell'eversione, ma resta arte. Se non fosse tale, sarebbe solo cattiva politica e sociologia rudimentale, la loro. Non fanno propaganda. Né lanciano messaggi salvifici. Mediante l'arte suggeriscono inediti punti di vista sulla realtà. Che è il primo passo verso il cambiamento.

Website: http://www.aznamusnart.org/
Email: az.namusn.art@gmail.com

Dal 2014, Az.Namusn.Art collabora con il Dipartimento di Cultura Visuale Ma LAB del Goldsmiths College, Università di Londra. Alla costruzione dell'archivio on line su pratiche sociali-politiche e forme alternative di protesta AIDD (Action, Intervention and Daily Deployment).

Website AIDD archive: http://aestheticsofprotest.org/anarchaeology-an-archaeology/

English version:

“The seeming “illegality” of their actions becomes an appeal to purity: far from the messianism of ideological preachers, they take action. Ultimately, the king is always stripped bare.”

A.Masala


Az.Namusn.Art

From the Crisis Laboratory to the Factory of Creativity

C.S.O.A. Pangea - 29th of April at 6.00 pm

Talk + Film Screening

The collective, formed in 2007, will retrace their seven years of clandestine activity, giving an analytical overview of their projects and by screening their video work.

Biography
AZ.Namusn.Art is an art collective founded by Riccardo Fadda (1976), arose in Porto Torres (SS), May 2007, after an artistic action in the public central square of the town. AZ.Namusn.Art collective is a fluid group of people that come together to create projects designed to shake the conscience, in order to delineate an artistic journey in everyday life of a society manipulated by the mass-mediatic flood, which lies inside the damage of a narcotized information . In fact, it's a floating collective, because we find inside it different professionals that operate in specific areas, whom, depending on the project, alternate between them.

AZ.Namusn.Art proposes an art of the derailment, which is offered as a "revolutionary" in relations with the too conformist connection Art-Society, Art-Politics, Art-Economics, Art-Nature.

AZ.Namusn.Art acts within the public opinion. It attracts the attention, and then pushes it off the rails of the conventional communication. It uses the same tools of information, to denounce the exploitation and corrode from the inside.
As public art, is primarily a civil art . It does not produce monuments, but "moments". It develops according to the opcode of experience, not to the art object.

For Az.Namusn.Art ethics anticipates the aesthetics. Viral actions are entering the soft belly of society. In short, ideas that arise from the Situationists visionary, but applied with the strategy of the Hip Hop movement. Because Az.Namusn.Art. is a genetic antagonism Not to be confused, however, with a vague ideological militancy. Their work has the exterior character of subversion, but still stays art. If it was not so, it would have be only bad policy and rudimentary sociology. They do not do propaganda. Neither cast messages of salvation. Through the art they suggest unusual points of view on reality. That is the first step toward change.

Az.Namusn.Art, during his career, has made only action of "civil disturbance", anonymous by choice. In this way it has transformed the crisis of their own land (occupational, environmental, ethical) in a permanent creative workshop to give form to an unprecedented artistic overture. In fact, acting in the interstices of a extremely difficult everyday life, it establishes a clear line between legality - as a conformist, or even complicity - and illegal, as the only way to keep a independent expression, exactly because abusive, non-exploitable.

Az.Namusn.Art is not just a militant group, of generic social activism. It is primarily an artistic subject. Here, art is indeed a vehicle for strong themes, but is not called up to solve the revealed problems. Because it's a duty, which points exclusively to a political responsibilities.

Website: http://www.aznamusnart.org/
Email: az.namusn.art@gmail.com

Since 2014, Az.Namusn.Art collective is collaborating with the Department of Visual Cultures MA LAB at Goldsmiths College, University of London. In this context, they have contributed to the AIDD (Action, Intervention and Daily Deployment) an online-archive on socio-political practices and alternative forms of protest.

Website AIDD archive: http://aestheticsofprotest.org/anarchaeology-an-archaeology/

Veniteci a trovare
il 29 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: