Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

FERMIAMO IL PROIBIZIONISMO! Costi economici e sociali della legga Fini-Giovanardi

Csa La Talpa E L Orologio Imperia IM, Italia
Google+

L'11 febbraio 2014 la Corte Costituzionale ha abrogato la legge Fini-Giovanardi, lasciando un vuoto legislativo in materia di sostanze stupefacenti. Allo stato attuale è in vigore la precedente legge Russo-Jervolino, proibizionista e completamente fuori dal tempo, ma paradossalmente meno repressiva della sua evoluzione berlusconiana.
Sempre di più negli ultimi tempi la società italiana è stata attraversata da istanze e movimenti antiproibizionisti, basta ricordare la grande manifestazione romana del 9 febbraio 2014 e il convegno “Droghe. Ripartiamo da Genova sulle orme di Don Gallo” organizzato dalla Comunità San Benedetto al Porto sabato 28 febbraio e domenica 1 marzo.
Il mese di Maggio vedrà la realizzazione di due grandi manifestazioni antiproibizioniste, la Million marijuana march il 10 a Roma e Canapisa sabato 31 a Pisa.
A maggior ragione diventa importante parlarne sui territori, anche a Imperia, per aprire un dibattito tra le varie realtà antiproibizioniste regionali. E' necessario fare un bilancio dei costi economici e sociali lasciati dalla legge Fini Giovanardi.

SABATO 26 APRILE
a partire dalle ore 17 organizziamo un dibattito nei locali del centro sociale autogestito la talpa e l'orologio incontrando

Daniele Farina deputato di Sel e relatore delle proposte di legge di modifica del testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza (DPR 309/1990)

Domenico Chionetti portavoce della comunità di San Benedetto al Porto di Genova

Gli attivisti dell'Osservatorio antiproibizionista di Pisa e del centro sociale occupato e autogestito Terra di Nessuno di Genova.

Interverrá anche Mauro Servalli (consigliere comunale Imperia Bene Comune)

La giornata antiproibinizionista continua
dalle ore 22 al circolo Arci Camalli con il sound system dei Roots Militant Hi-fi di Pisa

Oggi più che mai è necessario dare il colpo di grazia ad un fallimentare sistema proibizionista e alle politiche repressive in materia di sostanze stupefacenti che hanno avuto il solo effetto di sviluppare la criminalità, favorire gli interessi mafiosi e riempire le carceri.
Illegale è quindi la legge, ma il suo costo purtroppo è reale.
Ad esempio, solo sottraendo il mercato delle droghe leggere alle varie mafie, potrebbero entrare nelle casse dello stato decine di milioni di euro. La fine del proibizionismo potrebbe anche essere una ricetta contro la crisi.

Veniteci a trovare
il 26 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: