Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

1° Maggio, le Virtù

Zunica1880 Ristorante & Hotel P.zza Filippi Pepe 14, Civitella del Tronto TE, Italia
Google+

Antipasti

Il panino della festa
Prosciutto 18 mesi e insalata russa
Crema di piselli con pecorino e guanciale

Primo piatto

Le Virtù*

Secondo piatto

Il fritto (costolette d'agnello, olive farcite e cremini)

Pre-dessert

Gelato al finocchietto selvatico

Dessert

Millefoglie di fragole

Vini in abbinamento

Az. Agr. Cataldi Madonna

A persona € 50,00

INFO E PRENOTAZIONI

T 0861.91319
E info@hotelzunica.it
W http://www.hotelzunica.it/ristorante/prenotazioni.php

OFFERTE CON PERNOTTAMENTO

http://www.hotelzunica.it/tariffe/offerte.php

*Estratto da "Teramo, il linguaggio dei sapori" di Antonio Paolini e Roberto De Viti

...Semplificando al massimo, si può dire che le Virtù sono una sorta di minestrone di ortaggi, verdure, legumi, erbe ed erbette aromatiche, carni e paste di vario tipo. Quasi tutti ingredienti hanno tempi di cottura diversi e vanno preparati a parte e l’impresa può durare anche tre giorni. Si comincia soffriggendo leggermente in abbondante olio extravergine pezzetti di lardo di maiale e un trito di aromi, erbe ed ortaggi: aglio e cipolla freschi, rosmarino, maggiorana, pipirella, prezzemolo, salvia, noce moscata, finocchietto, sedano, carota, menta selvatica, aneto. Un ciuffetto di aneto va conservato per essere aggiunto alla fine. Si procede aggiungendo pallottine di carne, spuntature di maiale, pezzetti di prosciutto crudo, cotiche precedentemente sgrassate, cartilagini di un piedino di maiale e carni lesse derivanti dal brodo di maiale preparato in precedenza. Per tradizione, nella preparazione del brodo si utilizza anche un osso del prosciutto, stando attenti che sia perfetto per non dare un sentore di ‘rancido’ alla preparazione. Si fanno sobbollire tutti questi ingredienti in un mestolo del brodo di maiale ben sgrassato. Dopo un po’ si iniziano ad aggiungere le verdure precedentemente sbollentate e tritate grossolanamente (indivia, cicorie selvatiche, scrippigni, tarassaco, bietole, agretti, spinaci, carciofi, asparagi selvatici, borragine), continuando a ‘governare’ la bollitura con il brodo. Vanno poi aggiunti i legumi: fagioli "borlotti e cannellini" ceci, lenticchie, cicerchia e per ultimi piselli e fave. I legumi secchi vanno ammollati e sbollentati con gli aromi di elezione prima di essere uniti alle Virtù. Quando la bollitura è a buon punto (si deve lentamente raggiungere una cottura piuttosto uniforme) si cuoce a parte la pasta in acqua salata. Si utilizzano vari formati di pasta sia secca che fatta in casa, con acqua e farina o all’uovo: tagliolini, maltagliati, maccheroni grossi, sagne, patellette. Tutti i tipi di pasta vanno cotti ‘al dente’. Prima di servire si aggiunge un pochino di aneto e una spolverata di noce moscata.

Veniteci a trovare
il 1 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: