Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

37a edizione del Roma Jazz Festival 2013 - "Speech"

Viale Pietro De Coubertin 30, Roma
Google+

All'Auditorium Parco della Musica dal 20 ottobre al 2 novembre si svolge la 37a edizione del Roma Jazz Festival 2013 - "Speech".

Questo progetto nasce dalla considerazione che la musica jazz, e quello che rappresenta, ha attraversato il mondo intero influenzando la modalità narrativa di grandi scrittori e poeti creando un legame più profondo di quanto si possa pensare, tra musica e letteratura.

Molti esempi interessanti si trovano in tutta la letteratura americana, dagli anni '30 durante il “Rinascimento di Harlem”, agli anni '50 con la “beat generation” , sino a toccare uno dei suoi punti di espressione più alti con la scrittrice premio nobel Toni Morrison ed il suo capolavoro, “Jazz” (1992), una storia vera narrata in “stile jazz”.

Uno stile “jazz”, intrapreso e teorizzato dal grande scrittore americano Jack Kerouac. Nel suo decalogo della “prosa spontanea”, egli scrive: “Poiché il tempo è l'essenza della purezza del discorso, il linguaggio è un indisturbato flusso della mente di segrete idee-parole personali, un esprimere (come fanno i musicisti di jazz) il soggetto dell'immagine". E aggiunge: "(...) Non fate periodi che separino frasi-strutture già confuse arbitrariamente da falsi punti e virgola e da timide virgole per lo più inutili, ma servitevi di un energico spacco che separi il respiro retorico (come il musicista di jazz prende fiato tra le varie frasi suonate)".

Anche un altro scrittore della “beat generation”, Gregory Corso, rapporta il suo stile poetico a quello del primo jazz moderno: "Quando Bird Parker o Miles Davis suonano un brano di musica comune, sconfinano in altri piccoli suoni personali e non comuni - be,' questo è ciò che avviene con la mia poesia”. Esiste, dunque, una scrittura jazz che si traduce in un uso del linguaggio prossimo alla espressione spontanea, che vive di improvvisazioni, che respira la libertà creativa e non da meno una scrittura sul jazz, quella biografica e saggistica, molto ricca di esempi di alto livello letterario che affonda le sue radici nella comunità la quale si raccoglie per ascoltare le storie dei propri inesauribili storyteller.

Testi teatrali, letteratura, poesia, reading, liriche, si confronteranno in un continuum con la musica di grandi musicisti jazz, in questa 37ma edizione del Roma Jazz Festival dal titolo “Speech”.

Veniteci a trovare
dal 20 ottobre al 2 novembre 2013

Info

info@musicaperroma.it
06 80241281

Località

Roma è la capitale della Repubblica Italiana, nonché capoluogo della provincia di Roma e della regione Lazio; in virtù del suo status di capitale, amministrativamente è un comune speciale. Per antonomasia, è definita l'Urbe e Città eterna.

Con 2 641 930 abitanti è il comune più popoloso d'Italia, mentre con 1.285 km² è il comune più esteso d'Italia e tra le maggiori capitali europee per ampiezza del territorio.

Fondata secondo la tradizione il 21 aprile 753 a.C., nel corso dei suoi tre millenni di storia è stata la prima grande metropoli dell'umanità, cuore di una delle più importanti civiltà antiche, che influenzò la società, la cultura, la lingua, la letteratura, l'arte, l'architettura, la filosofia, la religione, il diritto e i costumi dei secoli successivi. Luogo di origine della lingua latina, fu capitale dell'Impero romano, che estendeva il suo dominio su tutto il bacino del Mediterraneo e gran parte dell'Europa, dello Stato Pontificio, sottoposto al potere temporale dei papi, e del Regno d'Italia (dal 1871).

Nel mondo artistico occidentale vanta una situazione di eminenza che si sviluppa quasi ininterrottamente dal 200 a.C. al 1700 avanzato. Il suo centro storico delimitato dal perimetro delle mura aureliane, sovrapposizione di testimonianze di quasi tre millenni, è espressione del patrimonio storico, artistico e culturale del mondo occidentale europeo e, nel 1980, insieme alle proprietà extraterritoriali della Santa Sede nella città e la basilica di San Paolo fuori le mura, è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Roma, cuore della cristianità cattolica, è l'unica città al mondo a ospitare al proprio interno un intero Stato, l'enclave della Città del Vaticano: per tale motivo è spesso definita capitale di due Stati.

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: