Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Open doors to art. L'arte contemporanea nei luoghi del quotidiano

Palagiano Palagiano TA, Italia
Google+

A Palagiano, in provincia di Taranto, Open doors to art:
un progetto che coniuga l’arte contemporanea con i luoghi del quotidiano

a cura dell’associazione StartArt, vincitrice del bando regionale “Principi Attivi” 2012


È nata l’associazione culturale StartArt a Palagiano, in provincia di Taranto, in seguito alla vittoria del bando d’idee “Principi Attivi” 2012, promosso dalla Regione Puglia, con il progetto Open doors to art. L’arte contemporanea nei luoghi del quotidiano. L’associazione, costituita da Manuela Goffredo, Maria Rosaria Goffredo e Lorenzo Madaro, dal mese di settembre 2014 proporrà un progetto di residenze d’artista a Palagiano, a stretto contatto con i luoghi del quotidiano dei cittadini. Durante la residenza gli artisti coinvolti – dopo un apposito bando di idee che sarà pubblicato nelle prossime settimane sul sito internet dell’associazione – produrranno delle installazioni site-specific nel contesto urbano.
La mission è il confronto e il dialogo tra i linguaggi dell’arte contemporanea e la vita quotidiana dei non addetti ai lavori, potenziali fruitori e protagonisti di un dialogo a più voci, che coinvolgerà anche autorevoli curatori, critici d’arte, musei e istituzioni culturali di respiro nazionale e non solo. L’arte contemporanea deve essere accessibile a tutti, perciò dal mese di maggio l’associazione avvierà una serie di iniziative – talk pubblici e incontri con gli studenti degli istituti scolastici di Palagiano e del territorio limitrofo – al fine di sensibilizzare i cittadini ai temi dell’arte pubblica e alle mission del progetto Open doors to art.

I progetti degli artisti under 45 che parteciperanno al bando d’idee promosso dall’associazione saranno valutati dal comitato scientifico composto da:

- Chiara Agnello, direttore artistico di Careof-Docva, Milano
- Antonio Basile, critico d’arte e docente di antropologia culturale dell’Accademia di Belle Arti di Lecce
- Rosalba Branà, direttrice Fondazione Museo Pino Pascali, Polignano a Mare
- Simona Caramia, curatrice e docente di Storia della fotografia, Accademia di Belle Arti di Catanzaro
- Giusy Caroppo, curatrice, Eclettica-cultura dell’arte, Barletta
- Toti Carpentieri, curatore del MUST, Lecce
- Lia De Venere, storico, critico d'arte e curatore
- Nicola Massimo Elia, direttore del MUST, Lecce
- Marinilde Giannandrea, curatrice
- Adriana Polveroni, direttrice editoriale del magazine Exibart, Roma
- M. C. Rodeschini, direttrice Accademia Carrara – GAMeC, Bergamo
- Valeria Spampinato, urbanista
- Lorenzo Madaro, critico d’arte e giornalista, StartArt

Le opere realizzate durante il periodo di residenza saranno esposte nell’autunno-inverno 2014-2015 en plein air, costituendo un vero e proprio museo temporaneo all’aperto del Comune di Palagiano. Durante il periodo di residenza e di esposizione delle opere, saranno organizzati workshop con gli artisti protagonisti del progetto e talk con esperti di arte pubblica e linguaggi dell’arte contemporanea.
Il progetto Open doors to art, curato da Manuela Goffredo, Maria Rosaria Goffredo, Lorenzo Madaro, sarà realizzato in partnership con

- DOCVA, Milano
- Eclettica_cultura dell’arte, Barletta
- Fondazione Pascali, Polignano a mare
- Museo dell’Accademia Carrara-GAMeC, Bergamo
- MUST, Lecce

e grazie alla collaborazione di

Comune di Palagiano
Laboratorio Urbano Culturale “The factory” di Palagiano
Istituto Statale di I.S.S. “G.M. Sforza di Palagiano”
Associazione Slow Food Mare e Gravine di Palagiano
-------
I curatori di Open doors to art:

Manuela Goffredo, dopo la Laurea Triennale in Conservazione dei Beni Culturali conseguita presso l'Università del Salento, è stata Assessore al Turismo, eventi e spettacoli del Comune di Palagiano. Attualmente è laureanda in Economia e Gestione delle Aziende e dei Sistemi Turistici presso l'Università di Bari.

Maria Rosaria Goffredo, dopo la laurea in Storia dell'arte all'Università del Salento consegue il master di II livello in Museologia, museografia e gestione dei beni culturali all'Università Cattolica di Milano. Ha collaborato con il Museo Martinitt e Stelline di Milano.

Lorenzo Madaro, dopo la laurea in Storia dell'arte all'Università del Salento consegue il master di II livello in Museologia, museografia e gestione dei beni culturali all'Università Cattolica di Milano. Collabora come critico d'arte con "La Repubblica" ed. Bari. È direttore artistico del progetto europeo CreArt per il Comune di Lecce.

Info e contatti
lorenzomad@hotmail.it

Veniteci a trovare
il 28 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: