Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Il Cantiere dei Bambini

Bisceglie Bisceglie BT, Italia
Google+

IL CANTIERE DEI BAMBINI
Percorso psicoeducativo per l’integrazione sociale e l’empowerment
PROPOSTA PROGETTUALE
2013
“Il Cantiere dei Bambini” è un percorso psicoeducativo realizzato dall’Associazione Villaggio degli Angeli in
collaborazione con l’Associazione Centro Generazioni.
Il percorso è rivolto a bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni, con l’obiettivo di favorire l’integrazione sociale e lo
sviluppo della consapevolezza relazionale.
Il titolo del percorso esplicita alcuni degli ingredienti chiave che lo condiranno:
- Un Cantiere è un luogo di lavoro in cui si costruiscono spazi di vita sociale (pensiamo ai cantieri cittadini) o
di vita intima familiare (pensiamo ai cantieri edilizi).
Il “Cantiere dei Bambini” simboleggia un luogo (fisico e psichico) in cui il bambino potrà progettare spazi
nuovi e fatti su misura per sé e per la propria comunità, tenendo presenti bisogni, emozioni, tecniche e
tecnologie utili alla costruzione.
I bambini dunque impareranno a chiedere e chiedersi di cosa hanno bisogno e cosa serve per realizzare i
loro desideri, sentendosi partecipanti decisionali della propria comunità.
- Nel cantiere si lavora e si guadagnano risorse per sé e per la propria comunità, con impegno e dedizione.
I bambini del “Cantiere dei bambini” lavoreranno alla produzione di oggetti e pensieri attraverso attività
manuali individuali e collettive. Si impegneranno nell’apprendimento di tecniche espressive che serviranno
per realizzare i propri desideri e che potranno essere mostrati, regalati, negoziati con la comunità cittadina.
I bambini impareranno a realizzare personalmente i desideri che hanno espresso attraverso la
produzione proattiva di oggetti e pensieri.
-In un cantiere, infine, lavorano gruppi di persone ognuna con un grado di responsabilità, competenza ed
abilità dipendenti dalla propria abilità, storia e caratteristiche personali.
Nel Cantiere dei Bambini ci saranno gli ingegneri, gli architetti, i capo squadra, i carpentieri, i tuttofare e gli
assistenti… bambini che pensano e bambini che fanno. Ognuno avrà la possibilità di svolgere uno o più ruoli
importanti per la sperimentazione identitaria di ciascun bambino. Il gruppo dei bambini dovrà realizzare un
progetto finale collettivo, i bambini impareranno dunque a lavorare insieme per lo stesso scopo, a
prescindere dal proprio ruolo. I ruoli saranno infatti del tutto complementari e la realizzazione del progetto
potrà avere luogo soltanto nel riconoscimento dell’importanza di ciascun bambino all’interno del gruppo.
I bambini impareranno a riconoscere in sé stessi e negli altri delle competenze utili e importanti.
Potranno infine vedere realizzati concretamente i propri progetti e bisogni.
OBIETTIVI
Il progetto “Il Cantiere dei Bambini” ha obiettivi molto complessi, non confinabili nella dimensione
spazio-temporale dell’esecuzione del progetto. Ci piace pensare che l’impatto del progetto sia più a
lungo termine e che si estenda oltre lo spazio di gioco. Per questa ragione è opportuno distinguere tra
obiettivi a breve termine ed “ambizioni”. Queste ultime riguardano l’impatto sociale a medio e lungo
termine che speriamo possa essere innescato dal progetto.
Obiettivi a breve termine:
- consapevolezza di sé, delle proprie emozioni, delle proprie differenze e dei propri bisogni;
- espressione delle emozioni e dei bisogni attraverso vari canali comunicativi;
- riconoscimento dell’identità altrui ed integrazione relazionale;
- Sviluppo dell’empowerment individuale e sociale.
Ambizioni:
- Sviluppo di un senso di appartenenza al gruppo di pari;
- Costruzione di una comunità solidale di bambini e di famiglie sostenibile nel tempo;
- Sviluppo di una generale capacità espressiva di sé e interpretativa dell’identità altrui;
- Sviluppo della capacità di progettare soluzioni per i propri bisogni.
ATTIVITÀ
Intorno al tema del Cantiere, attraverso le varie metafore che essa ci offre (luoghi, lavoro, ruoli, ecc), i
bambini saranno guidati nella scoperta di sé e degli altri e nell’apprendimento di tecniche espressive
attraverso attività:
- psicomotorie e propriocettive (scoperta del proprio corpo e di quello dei compagni, scoperta e
riconoscimento delle proprie tracce corporee);
- musicali (scoperta del proprio ritmo e dialogo con il ritmo altrui);
- pittoriche (scoperta del colore, delle emozioni e sensazioni legate al disegno, ecc);
- narrative (lettura di favole a voce alta, scrittura di favole in gruppo);
- spazio-temporali (progettazione tridimensionale e multisensoriale di spazi e tempi di realizzazione del
prodotto collettivo finale)
Tali attività saranno proposte all’interno di varie cornici, per esempio:
- gioco coordinato (per es. caccia al tesoro, role play);
- gioco lento (es. manipolazione);
- produzione espressiva (es. elaborazione artistica o verbale scritta/orale, elaborazione musicale);
- tempo di rilassamento (massaggi, passeggiate sensoriali).
STAFF
L’ampiezza dello staff dipenderà dal numero di partecipanti e da eventuali necessità speciali. In media, sarà
assicurato un rapporto adulto-bambino 1/4. Lo staff sarà composto da:
- uno psicologo e supervisore;
- un educatore coordinatore (?);
- psicologi
- studenti in pedagogia, scienze della formazione e psicologia??
DESTINATARI
Bambini di età tra i 6 e i 12 anni
TEMPI
Il progetto sarà svolto dal 15 Ottobre 2013 al 31 Maggio 2014.
I bambini del gruppo si incontreranno 2 volte a settimana con i seguenti orari:
Marttedì 18-20
Sabato 17-19.

COSTI PER I PARTECIPANTI
Il costo per la partecipazione è di 30 euro mensili. È possibile anche partecipare ad un singolo incontro al
costo di 7 euro.
I bambini dell’Associazione Villaggio degli Angeli e dell'APS Centro Generazioni potranno partecipare gratuitamente.

PER INFORMAZIONI
D.ssa Paola Spadaro: 3384205735
email: info@centrogenerazioni.

Veniteci a trovare
il 18 ottobre 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: