Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Il pensiero bianco_the white thought

Festival fotografia europea di Reggio Emilia Reggio Emilia RE, Italia
Google+

personale di Pietro Broggini

Festival Fotografia Europea 2014/ Circuito Off
a cura di Cristina Gilda Artese e Giovanni Cervi
@ Fotografia Europea

Chiostri di San Domenico
Via Dante Alighieri 11
42121 Reggio Emilia
Dal 2 maggio al 15 giugno.

arsprima presenta le opere dedicate al bianco di Pietro Broggini, lavori nei quali il fotografo spoglia gli oggetti, i luoghi e le sezioni architettoniche di qualsiasi connotazione spazio temporale e conferisce loro la dimensione del puro pensiero astratto.
Il bianco diventa spazio senza luogo, momento senza tempo, e bacino di raccolta del pensiero puro, una Via Lattea fatta di galassie (le forme architettoniche) e sistemi solari (gli oggetti), distanti anni luce e apparentemente inerti, seppur collegati tra loro da una lieve e indefessa forza di gravità (lo sguardo del fotografo), che tutto tiene insieme donando equilibrio e vita.
Amante della cultura e della filosofia orientale, cultore di un certo minimalismo estetico quale strumento di sintesi, Broggini racconta le proprie certezze ed incertezze di uomo con la metafora di una stanza bianca in demolizione/ricostruzione.
Nell’indagine delle sezioni architettoniche, Broggini reinterpreta le superfici e gli spessori dei materiali utilizzati per la costruzione degli edifici, che diventano espressione estetica di sublimazione del bianco e che sembrano restituire un antico candore anche alla città contemporanea.
Il bianco, somma di tutti i colori, non a caso è simbolo tanto nelle culture occidentali, quanto in quelle orientali, di Verità Assoluta e di Resurrezione.
Le fotografie in mostra sono inedite e sono state messe a disposizione dell’associazione dalla Signora Diana Lino, moglie ed erede di Raffaele Lino, affinché arsprima ne promuova e diffonda il lavoro artistico.
******************
Pietro Broggini (Raffaele Lino)
Nato il 24 gennaio 1971 a Milano. Nel 1985, all'età di 14 anni, Pietro si trasferisce a Como dove frequenta il Liceo Classico e si avvicina allo studio della filosofia e della storia dell'arte per la prima volta. Dalla necessità emotiva di riuscire a catturare momenti e sensazioni ed interpretarli a proprio modo nasce dal 1985 il suo interesse per la fotografia. In questi anni Pietro ama sperimentare anche con la Polaroid e con tutte le tecniche al lui accessibili. Troppo raramente riesce ad ottenere risultati sufficienti a trasmettere il proprio messaggio attraverso la fotografia. E' solo molto più tardi, nel 2003, che Pietro compra la sua prima fotocamera reflex digitale e inizia a sperimentare con la luce e colori e a scoprire il mondo della fotografia digitale. Nel frattempo il suo interesse per l'architettura lo ha portato a vivere nella metropoli finanziaria Francoforte sul Meno. Ancora un periodo di forti mutamenti, che sono ben visibili nelle sue fotografie. Questo periodo Pietro lo descrive come uno "stravolgimento emotivo", ma necessaria esperienza di vita. Un confronto sui valori fondamentali: cosa e' fondamentale, cosa perduto, cosa reale. Attraverso Cristina Gilda Artese e l’associazione arsprima inizia ad esporre le proprie foto in contesti ufficiali sia in Italia sia in Germania ed ultimamente a Praga. Pietro è scomparso prematuramente nel giugno 2013, ma il suo lavoro di fotografo continua ad emozionare ed ad essere fonte di interesse per appassionati di fotografia. A dicembre 2013 è stata inaugurata in sua memoria la personale “Skylines over me” a Milano che ha ricevuto il patrocinio del Comune di Milano, della provincia di Milano, della regione Lombardia,della Città di Francoforte sul Meno, della camera Nazionale della Moda Italiana, della Fondazione Vittorino Colombo, nonché il sostegno di Hines Italia SGR, di Ata Hotel Executive e della Fondazione AEM.

arsprima
arsprima, associazione culturale per la promozione delle arti contemporanee si occupa dal 2007 di valorizzare e portare a conoscenza del pubblico il lavoro di artisti e creativi, organizzando mostre ed eventi ed editando cataloghi, libri d’arte, libri d’artista. arsprima è anche editore della rivista monografica di anomalie contemporanee OR NOT dedicata a giovani e talentuosi artisti contemporanei italiani e della rivista on line Or not magazine rivolta ad un pubblico internazionale ed attraverso la quale viene eseguita un’accurata attività di talent scouting e di ricerca sulle tematiche della luce, della natura e dell’ambiente, con un approccio interdisciplinare, dedicando attenzione alle arti figurative in generale, ma anche al teatro, al cinema, alla danza...
orari:

DAL 2 AL 4 MAGGIO
aperto venerdì 2 maggio dalle 18.30 alle 24.00;
sabato 3 e domenica 4 maggio dalle 10.00 alle 24.00.
DAL 6 MAGGIO AL 15 GIUGNO
aperto da mercoledì a venerdì dalle 19.00 alle 23.00; sabato dalle 10.00 alle 23.00; domenica dalle 10.00 alle 21.00.


www.fotografiaeuropea.it
www.arsprima.it
www.ornotmagazine.com
tel 0258308360
mail: arsprima@gmail.com

************************************************************

Il pensiero bianco_the white thought

personal exhibition of Pietro Broggini
Festival Fotografia Europea 2014_ network OFF
curated by Cristina Gilda Artese and Giovanni Cervi
@ Fotografia Europea,

Chiostri di San Domenico
Via Dante Alighieri 11
42121 Reggio Emilia

From 2 May to 15 June.

arsprima presents the works, dedications to white, by Pietro Broggini, works where the photographer strips objects, places and architectural pieces of whatever time-space connotation and confers unto them the dimension of pure abstract thought.
White becomes a placeless space, a moment without time, and a collection of pure thought, a Milky Way of galaxies (the architectural shapes) and solar systems (the objects), light years away and seemingly inert, even though connected to each other by a light and benign force of gravity (the focus of the photographer), that all taken together gives balance and light.
Lover of eastern culture and philosophy, enthusiast of a certain aesthetic minimalism, a tool of synthesis, Broggini tells of his own certainties and un certainties of man with the metaphor of a white room in demolition/reconstruction.
In the exploration of architectural pieces, Broggini reinterprets the surfaces and thickness of building materials, which become an aesthetic expression of sublimation of white and even seem to restore an ancient purity to the contemporary city.
There is a reason that white, the sum of all colours, is such a symbol in western cultures, just like in eastern, of Absolute Truth and Resurrection.
The works exposed in the exhibition are kindly provided by Diana Lino, beloved wife of Pietro Broggini (Raffaele Lino).
******************
Pietro Broggini (Raffaele Lino)
Born in 1971 in Milan. In 1985, at the age of 14, Pietro moved to Como. He attended the Classical Lyceum where he studied philosophy and art history for the first time. From the inherent need to be able to capture moments and sensations and interpret them, in 1985 his interest in photography was born. In those years Pietro loved experimenting with Polaroid and all the techniques accessible to him. Rarely could he get enough of a result to transmit his message through a photograph. It was much later, in 2003, that Pietro bought his first reflex digital camera and started to experiment with light and colour and discover the world of digital photography. In the meantime his interest in architecture brought him to live in the financial metropolis of Frankfurt um Main. The city was still in a strong period of change, something clearly visible in his photographs. This period Pietro described as an “emotional upheaval”, but a necessary life experience. A reflection on fundamental values: what is fundamental, lost, real. Through Cristina Gilda Artese and the arsprima association he began to officially exhibit his photography both in Italy and in Germany and lastly in Prague. Pietro passed away prematurely in June 2013, but his photographic work continues to move and be the source of great interest for photography enthusiasts. In December 2013 the personal exhibition “Skylines over me” was inaugurated in his honour in Milan which had received the patronage of the City of Milan, the province of Milan, the region of Lombardy, the City of Frankfurt Um Main, the National Chamber of Italian Fashion, the AEM Group A2A Foundation, the Vittorino Colombo Foundation, not to mention the support of Hines Italia SGR, Ata Hotel Executive and the AEM foundation.

arsprima
arsprima, cultural association for the promotion of contemporary art has since 2007 been valuing and promoting the works of artists and creatives, organising exhibitions and events, editing catalogues, art books, artists' books. Arsprima is also editor of the monographic magazine of contemporary anomalies 0R NOT, dedicated to young and talented contemporary italian artists. The Or Not online magazine has turned towards an international readership and it is through this that a careful amount of talent scouting and research on themes of light, nature and environment, with an interdisciplinary approach, dedicating attention to the figurative arts in general, but also theatre, cinema, dance...
times

FROM 2 TO 4 MAY
open Friday 2 May from 18.30 to 24.00;
Saturday 3 and Sunday 4 May from 10.00 to 24.00.
FROM 6 MAY TO 15 JUNE
Open from Wednesday to Friday from 19.00 to 23.00; Saturday from 10.00 to 23.00; Sunday from 10.00 to 21.00.


www.fotografiaeuropea.it
www.arsprima.it
www.ornotmagazine.com
tel 0258308360
mail: arsprima@gmail.com

Veniteci a trovare
dal 2 maggio al 15 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: