Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

SPINGI E RESPIRA ... si corre al Teatro Ringhiera (MI)

TEATRO RINGHIERA ATIR PIAZZA FABIO CHIESA / Via Pietro Boifava, 17 , Milano, Italia
Google+

Il 25 maggio il mio ciclista corre a Milano. Un'occasione e un regalo frutto della fiducia e dell'amicizia di Serena Sinigaglia. E' una grandissima emozione per me portare il mio spettacolo al Teatro Ringhiera per tanti motivi. E sarà ancora più emozionante perché subito prima di me ci sarà in scena Mattia Fabris, amico e collega di eccezionale bravura, insieme a Jacopo Bicocchi con il loro (S)LEGATI. Una possibilità rara di vivere una giornata di teatro vivo, di quello che ti rimane dentro.

SPINGI E RESPIRA

Scritto e interpretato da Lorenzo Praticò
Progetto grafico e scenografico Giuseppe Praticò e Marcella Praticò
Montaggio video Lucio Lepri
Illustrazioni del Racconto di Sara Fabrizio De Masi
Regia Lorenzo Praticò e Gaetano Tramontana

“La bicicletta è l’immagine visibile del vento.” (Cesare Angelini)
“La Montagna è solo per pochi.” (Marco Pantani)
“Se uno parte rassegnato va poco lontano, questo è il principio al quale mi sono sempre assoggettato. Sono contento di aver sempre ragionato così. Io ho valutato come e dove avrei potuto migliorare, non mi sono mai fermato, ho sempre cercato di avere le carte in regola per vincere nel ciclismo e nella vita.” (Fiorenzo Magni)
“La bicicletta insegna cos’è la fatica, cosa significa salire e scendere – non solo dalle montagne, ma anche nelle fortune e nei dispiaceri – insegna a vivere. Il ciclismo è un lungo viaggio alla ricerca di se stessi.” (Ivan Basso)

Spingi e Respira nasce dall’ incontro con un quadro di Francis Bacon che raffigura un ciclista. Non so cosa sia successo davanti a quel dipinto ma è stato come se all’improvviso io quel ciclista lo stessi sentendo respirare. E gli sono corso dietro.
Nasce dal rapporto tra me e mio padre, che non è un ciclista ma pittore e scultore invece sì. E soprattutto è un padre.
Nasce dalla ricerca di parole e di gesti che si adattino meglio alla vita e ai suoi tempi.
E come nella migliore delle tradizioni nasce da un amore non corrisposto.
Poi dentro sono apparsi come evocati nuovi personaggi: Sara, scomparsa prematuramente e primo amore del padre; la mamma, premurosa e discreta; il Campione, bello e antipatico; Fiorenzo Magni, il Terzo Uomo del ciclismo italiano, recentemente scomparso.
Spingi e Respira è un racconto teatrale ambientato nel mondo del ciclismo. Basta vedere le passioni e le polemiche che si scatenano ad ogni Giro d’ Italia per capire come questo mondo accenda ancora oggi, nonostante le rombanti motociclette, gli animi e i sogni degli uomini. La bicicletta è il primo destriero di cui abbiamo memoria e quasi il minimo contatto possibile con la terra e “non so andare neanche in bicicletta” è una frase che suscita incredulità nella maggior parte dei bambini. “E le impennate? Le sgommate? Le gare?”. Credo di avere ancora qualche segno di sgommate non perfettamente calibrate. E anche gli adulti, che siano campioni sportivi o semplici amatori, subiscono il fascino della bicicletta. Se qualcuno avesse domandato a Magni il perché di tutto questo interesse probabilmente avrebbe risposto che “nel ciclismo c’è la vittoria e la sconfitta, la passione e il dubbio, l’amore e l’amicizia, e la lotta e il sudore e il sangue, le risate e le lacrime, insomma … c’è la vita.”
RICORDATE
DOMENICA 25 MAGGIO
TEATRO RINGHIERA
-(S)LEGATI di e con Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi ORE 16.00
-SPINGI E RESPIRA di e con Lorenzo Praticò ORE 19.30

Info e prenotazioni
Telefono Biglietteria 02 84892195
mail prenotazioni@atirteatroringhiera.it
SPINGI E RESPIRA
http://www.atirteatroringhiera.it/stagione_dettaglio.php?id=111&pf=0
(S)LEGATI
http://www.atirteatroringhiera.it/stagione_dettaglio.php?id=114&pf=0

Veniteci a trovare
il 25 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: