Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

RADICI: O-Maggio al teatro indipendente

Teatro San Francesco Cavalcavia D'Amaro, Scafati SA, Italia
Google+

RADICI. O-Maggio al teatro indipendente.

Nel mese dell'anniversario della strage di Capaci, anche il Teatrosanfrancesco di Scafati ha voluto dare il suo contributo attraverso due spettacoli di teatro civile. Torna così per il terzo anno consecutivo “RADICI”, l'appuntamento del Teatrosanfrancesco con le compagnie del circuito indipendente. Nata allo scopo di valorizzare le risorse del territorio (da qui il suo nome) e portarle a conoscenza del pubblico, la mini-rassegna di quest'anno lancia anche il suo importante messaggio sociale.

Il primo appuntamento è Giovedi 8 Maggio con la compagnia salernitana teatrAzione , che andrà scena con: “Paolo Borsellino. L'ultimo istante. Storia di un giudice italiano”. Con una messa in scena ispirata ai canoni del teatro greco, la compagnia racconta un incontro immaginario con l'uomo che Paolo Borsellino è stato, delineando inoltre, attraverso immagini, rimandi e simboli, il contesto storico e sociale in cui la sua coscienza si è formata. “Uno spettacolo che vuole mettere in evidenza un aspetto inedito di Paolo Borsellino: un uomo con le sue paure, le sue incertezze, le sue passioni, i suoi ricordi. Un uomo che ha dedicato la sua vita alla ricerca della verità e della giustizia, non un “eroe” come i media hanno voluto ricordarlo.” Il testo e la regia sono a cura di Igor Canto e Cristina Recupito. In scena: Igor Canto, Valeria Impagliazzo, Alessandra Ranucci, Cristina Recupito. Luci e audio: Luca Ferrara.

Il secondo ed ultimo appuntamento è invece Giovedi 15 Maggio, con i casertani Mutamenti/Teatro Civico14, che porteranno a Scafati uno dei loro lavori più importanti e rappresentativi: “Il Macero”. “Pur essendo tratto dal romanzo «Sandokan – storia di camorra» del poeta e romanziere milanese Nanni Balestrini, «Il Macero» non indugia sulle “gesta” del noto camorrista casertano (…)
«Il Macero» è soprattutto il racconto dell’insolita sensibilità di un ragazzo, della sua “ottusa” caparbietà nel cercare per sé stesso una strada diversa. Del suo disagio a vivere in una comunità in cui l’attitudine al delitto è divenuta scorza callosa e la banalità… rimedio ad ogni ingiustizia. A tutto questo egli si ribella: prima parlando, decidendo di raccontare, di non tacere, e poi abbandonando la terra in cui è nato.” Lo spettacolo è scritto, diretto e interpretato da Roberto Solofria. Luci: Antimo Navarra. Audio: Ilaria Delli Paoli.

Come sempre la rassegna si impone un prezzo popolare ed accessibile. La visione di uno spettacolo costa infatti 7 euro, mentre il biglietto unico per la visione di entrambi ne costa 10.
Gli spettacoli avranno inizio alle 21,00.
Info e prenotazioni: Tratrosanfrancesco, cavalcavia Longobardi, Scafati (SA)
Botteghino: 3398618749
www.teatrosanfrancesco.it

Veniteci a trovare
il 8 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: