Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

A∆B Marisol Malatesta

Spazio19 Via Giacomo Sangalli 19b, Treviglio BG, Italia
Google+

AΔB è un simbolo che, nella teoria degli insiemi, indica la differenza simmetrica di due gruppi ovvero degli elementi che sono parte di tali insiemi, ma che allo stesso tempo non appartengono a entrambi. Il titolo inquadra, con una certa aria ludica, una serie di disegni che utilizzano la carica simbolica della suddetta formula matematica per indagare l'idea di disuguaglianza.
Ogni opera è il risultato dell’unione di due disegni, A e B, tagliati e intrecciati manualmente formando un tessuto. In questo modo si crea un dialogo evidenziandone il legame parziale tra i due, avendo parti in comune e altre discordanti.

I manufatti sono ispirati dai manti funerari realizzati nelle culture precolombiane. Tessuti questi che avevano una finalità religiosa, legata a immagini di fertilità e rinascita. Ciò è implicitamente ripreso dal processo creativo: l’opera finale nasce dell’unione di due immagini separate.

Il lavoro dell’artista s’ispira allo stile Primitivista degli anni 20 del secolo scorso. L’interesse verso questo periodo storico dell’arte è dovuto alla contrapposizione tra antico e moderno, psicologico e fisico, esotico e tecnologico.
Queste idee si riflettono nelle composizioni, in cui spiccano figure geometriche che sembrano quasi delle maschere tribali futuristiche. Nei lavori più recenti di Marisol vi è la forte presenza di queste maschere, molte volte triangolari, che rappresentano la duplicità. Non importa che indichino riti sciamantisi, il teatro dell’assurdo oppure altre referenze, queste maschere suggeriscono uno stato in cui la realtà e il fantastico possono coesistere.

Nonostante il processo sia molto tecnico e richieda molta manodopera, Marisol sviluppa il suo lavoro in maniera piuttosto spontanea. Intrecciando carta a mano, le sue composizioni si sviluppano per lo più seguendo metodi logici e intuizione.

Orari:
lun sab 10.00-12.00 16.00-19.00
dom 16.00-19.00

La mostra partecipa ad Artdate (15-18 maggio 2014),
le giornate dedicate all’arte contemporanea a Bergamo organizzate
da The Blank. Per maggiori informazioni www.theblank.it

Veniteci a trovare
il 16 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: