Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

La nuova centralità geopolitica dell'Asia Pacifico: che ruolo per l'Italia?

Sala delle Colonne di Palazzo Marini - Camera dei Deputati Roma, Italia
Google+

Da alcuni decenni si parla del XXI come del “Secolo del Pacifico”. Quest’idea è stata solo corroborata dalla decisione dell’Amministrazione Obama di riorientare la strategia nazionale degli USA per fare perno sulla regione dell’Asia-Pacifico, che include l’Asia Orientale, il Sud-Est Asiatico, la regione maleo-indonesiana, l’Australia e l’Oceania. Gli analisti vi leggono una nuova enfasi sul controverso rapporto USA-Cina, il cui scontro per l’egemonia è preconizzato da alcuni. Di certo in quella regione si trova una degli attuali maggiori motori economici del mondo. L’Italia è un paese lontano e relativamente piccolo in rapporto a molti degli attori in gioco, ma è sempre stata tra i pionieri dei contatti con la regione (da Matteo Ricci e Marco Polo), ha oggi rilevanti legami commerciali con molti dei paesi dell’area, e l’Australia in particolare ospita una nutrita comunità d’origine italiana. Che ruolo può dunque avere l’Italia nel nuovo pivot del XXI secolo?

Questa sarà una delle domande attorno a cui ruoterà l’incontro La nuova centralità geopolitica dell’Asia-Pacifico: che ruolo per l’Italia?, organizzato in occasione della pubblicazione di "Asia-Pacifico: un nuovo pivot", l’ultimo numero di “Geopolitica”, la rivista dell’IsAG. Il convegno si terrà mercoledì 7 maggio 2014, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, presso la Sala delle Colonne di Palazzo Marini, Camera dei Deputati, in Via Poli 19, Roma.

Interverranno S.E. Nguyen Hoang Long, Ambasciatore del Vietnam, e Han Qi, Consigliera dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese. Il programma completo in PDF può essere consultato cliccando qui:

http://www.geopolitica-rivista.org/cms/wp-content/uploads/locandina070514.pdf

Per prendere parte all’evento è necessario registrarsi, entro le ore 12 di lunedì 5 maggio, tramite l’apposito formulario contatti (http://www.geopolitica-rivista.org/contatti/), comunicando nome, cognome, indirizzo e-mail di ciascun partecipante. Nei locali della Camera dei Deputati per i signori uomini sono obbligatori la giacca e la cravatta.
Programma:

Ore 10.00 – Registrazione dei partecipanti

Ore 10.15 – Saluti e introduzione

On. Marco Fedi (Camera, Membro Commissione Esteri)
Dott. Tiberio Graziani (IsAG, Presidente)

Ore 10.30 – Relazioni

S.E. Nguyen Hoang Long (Repubblica Socialista del Vietnam, Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario)
Sig.a Han Qi (Repubblica Popolare Cinese, Consigliera dell’Ambasciata in Italia)
Min. Pl. Andrea Perugini (Ministero degli Affari Esteri, Direttore Centrale per i Paesi dell’Asia e dell’Oceania)
Gen. B. Francesco Lombardi (CeMiSS e ISSMI, Vice-Direttore)
Dott. Massimiliano Porto (IsAG, Direttore programma di ricerca “Asia Orientale”)
Dott. Daniele Scalea (IsAG, Direttore Generale)
Prof. Paolo Sellari (Università Sapienza, Docente di Geografia politica ed economica)

Ore 12.30 – Dibattito

Ore 13.00 – Chiusura dei lavori

Veniteci a trovare
il 7 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: