Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

*Bluestones* #OpenAct *Disarmed*@BarPub7Punto5 #3Maggio14

Bar Pub 7punto5 Via Possidonea, 21/a, Reggio Calabria RC, Italia
Google+

Sabato 3 Maggio, il BarPub7Punto5 è lieto di ospitare i *Bluestones* con Open Act dei *Disarmed*.. #Start:2300

......♪ ♫ ♬ ♪ ♪ ♫ ♪ ♫ ♬ ♪ ♫ ♬ ♬ ♪ ......
Le Band:
I *DISARMED* (SMASHING PUMPKINS COVER BAND):

- Daniele Artuso (chitarra e voce)
- Danilo Rizzi (basso) - Vamilo Rizze su fb
- Andrea Minniti (chitarra)
- Antonio Guida (batteria)

“The world is a vampire”; citava cosi il frontman tuttofare, al secolo Billy Corgan, di quella che fu una band di assoluto riferimento nel tipico sound della scena musicale americana degli anni ’90.
Ed è proprio in una notte di un giorno di Aprile del 2013, nel deserto della “nightlife” reggina, che - ispirati dallo scenario e accomunati per la stessa passione verso gli The Smashing Pumpkins – Danilo Rizzi e Daniele Artuso (rispettivamente basso e chitarra/voce) decisero di darsi da fare per mettere in piedi un progetto che potesse riproporre il meglio della lunga discografia delle “Zucche”.
Ci misimo alla ricerca di un chitarrista e di un batterista, che trovammo quasi subito. Ci volle un po' per acquisire quel sound grezzo e per fare in modo che i nuovi componenti si calassero nella dinamica dei pezzi. Dopo qualche mese di prove, arrivò la possibilità nel mese di Maggio, di esibirci al Random Music Club di Reggio Calabria, ottenendo un ottimo consenso ed il giusto coinvolgimento del pubblico presente.
Poco dopo, il batterista - per motivi di lavoro - partì e Danilo andò alla ricerca della fortuna in quel di Londra. I Disarmed si sciolsero. Cercammo invano di cercare nuovi componenti e nuovi stimoli, senza buoni esiti. Con l'anno nuovo, e con il ritorno di Danilo alla base, tornò di nuovo la voglia di tuffarsi nel progetto e, dopo varie ricerche e attese, vennero arruolati due nuovi elementi fin da subito coinvolti e adeguati al progetto: Andrea Minniti, alla chitarra, proveniente dall’ esperienza “Cure” con i “ The Upstairs Room” , e Antonio Guida, roccioso batterista con un background ed esperienze in gruppi metal della realtà reggina.
I Disarmed sono tornati!
Ci riproponiamo oggi più vogliosi che mai a far rivivere a noi e a chi ama gli Smashing, quel sound sporco e alternative che ci hanno regalato (e continuano a farlo) questi “bad boy" di Chicago.
Pagina face book: https://www.facebook.com/DisarmedRC

...... ♪ ♫ ♬ ♪ ♪ ♫ ♪ ♫ ♬ ♪ ♫ ♬ ♬ ♪ ...

I *BLUESTONES*:

- Roberto Iero (chitarra e voce)
- Vincenzo Cuzzola (batteria)
- Alessandro Romeo (basso)

I Bluestones band post-grunge (dalle influenze stoner e rock n roll) del panorama alternative/underground reggino nascono nell'ottobre del 2004 e all'inizio sono un trio composto da Roberto Iero alla chitarra/voce e Cosimo Porcino al basso (precedente esperienza assieme negli Overflash entrambi alla chitarra) e Vincenzo Cuzzola alla batteria. Dopo un breve inserimento nel gruppo di un altro chitarrista Antonio Surace registrano dei primi demo e vincono a Villa San Giovanni prima il Rock is dead nel 2005 e poi il Villavoice Live e nel 2006 sezione inedita con il singolo "Underground" suonato live ed in acustico a Radio Touring 104 una settimana dopo . Nel 2007 esce il loro primo EP autoprodotto "Tears World" di 4 pezzi con singolo radiofonici "Hate me e Mr Winston", la stessa Mr Winston sarà singolo sulla compilation di musica indipendente reggina di gruppi inediti "Tutta rrobba bbona". Nel 2008 arrivano alla finale di Itala Wave all'Ayers Rock One di Lamezia Terme. A fine 2008 Cosimo lascia la band e per sei mesi il posto vacante di bassista è occupato da Alessio Mauro (già produttore dell'EP della band e attuale produttore del primo album); da fine 2009 a inizio 2011 il bassista del gruppo è Sergio Idone (precedente bassista di Straw Venegrida e Forgotten Hopes). Nel marzo del 2011 il nuovo bassista è Alessandro Romeo e a fine 2011 più precisamente in occasione della Zombie Walk il gruppo passa da un trio a un quartetto con l’inserimento di Filippo Buglisi alla chitarra e seconda voce e quando serve in mancanza di Alessandro al basso. Filippo Buglisi lascia la band nel luglio del 2013. Il 5 agosto i Bluestones girano il loro primo video (Sick Room) trasmesso per la prima volta al Random durante il live “La fine del mondo” del 21 dicembre 2012; il 9 e il 10 agosto girano il secondo video (Medusa/slut) secondo singolo. Nell’estate 2013 parte un mini-tour chiamato “Prelude to cloud” dove i Bluestones eseguono due date al Tortuga Music Clash (concorso per band inedite dove arrivano al secondo posto) e una data a Reggio all’House of Bak dove chi ha partecipato ha avuto in regalo il singolo “Born in a different cloud” in anteprima. “BORN IN A DIFFERENT CLOUD” il primo concept album ufficiale registrato in studio dal gennaio 2011 al giugno del 2012, esce il 20 settembre del 2013 all’LM recording studio di Teresa Mascianà e che contiene 12 tracce più una radio all’interno (Radio Delirio): il disco è concepito come “opera d’arte totale” perché formato da una copertina/quadro, una mostra fotografica all’interno (by Michele Rieri, il fotografo ufficiale della band), i testi con rispettivi aforismi in italiano, la musica composta da 12 pezzi alternati al mezzo di comunicazione per eccellenza quello che non morirà mai…la radio. Il disco ottiene ottimi consensi e recensioni da parte degli ascoltatori e molti pezzi, su tutti Embrace (usato anche nel video dell'Italy Tour 2013 dei Bone Man), hanno numerosi passaggi radiofonici, mentre Psyche entra a far parte della compilation “Opening Rock Party Compilation” volume 1 di ScreamRadio Channel della Sinners & Saints records. Il 3 gennaio esce il secondo videoclip della band “Medusa/slut “ proiettato in première in un party al Random musiclub. Il nome della band deriva dalle "Pietre Azzurre" (Bluestones), posizionate alll'interno del complesso di Stonehenge (Inghilterra) che affascinano per il loro mistero mistico e per i "poteri" che si presuppone abbiano.

il disco BORN IN A DIFFERENT CLOUD è ascoltabile e acquistabile in digitale su: https://www.bluestones.bandcamp.com/ e su www.rockit.it/user/bluestones
www.facebook.com/bluestonesband
www.twitter.com/BluestonesBand
www.reverbnation.com/bluestonesband
www.purevolume.com/Bluestonesband
bluestones@hotmail.it

recensioni del disco BORN IN A DIFFERENT CLOUD:
http://www.rockshock.it/bluestones-born-different-cloud/

http://www.metallized.it/recensione.php?id=9607
http://tocrash.wordpress.com/2013/10/29/recensione-bluestonesborn-in-a-different-cloud-paolo-donati/
http://doyourealize.it/recensioni/madeinitaly/12966-bluestones-2013-born-in-a-different-cloud.html
http://www.musicoff.com/node/11866

i link dei due video:
SICK ROOM: https://www.youtube.com/watch?v=r8P4sG_93xg
MEDUSA/SLUT: https://www.youtube.com/watch?v=idOYbYHWWKI

Veniteci a trovare
il 3 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: