Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

DELLE CORROSE CARNI

Teatro "Alfonso Rendano" piazza xv marzo, Cosenza CS, Italia
Google+

Dido et Aeneas

Dramma in Atto Unico per Teatro Danza

spettacolo a scopo benefico finalizzato anche alla raccolta di fondi per l’UNICEF. La manifestazione ha per oggetto una produzione teatrale di Teatro-Danza prodotta e presentata in molti teatri italiani dall’associazione e compagnia che lo scrivente rappresenta. L’opera per il teatro danza presentata in alcune tra le più importanti rassegne di teatro danza italiane è un dramma in atto unico che unisce prosa, opera lirica e teatro danza, dal titolo: “Delle corrose Carni-Dido et Aeneas” di Rosario Amato, coreografia di Filippo Stabile, regia di Rosario Amato e Filippo Stabile, interpretazione teatrale di Anna Macri e Giovanni Carta. Lo spettacolo, della durata di 1 ora e 30 min circa, si impernia su un testo teatrale inedito scritto da Rasario Amato su suggestione Vergiliana e dedicato al contrasto antropologico e intimistico tra Didone ed Enea. L’opera di una donna in perenne rivolta contro il maschile, contro leggi scritte da uomini, contro una volontà declinata e subita al maschile. Didone nel suo incontro con Enea solca il confine di un femminismo esistenziale e intimistico, dalle tine moderne ed esistenzialistiche. Un amore corrotto e distrutto che diviene lo scontro tra due mondi, tra due declinare l’esistente. Il maschile e il femminile, nudi, innanzi debolezze e orgogli, fato e volontà, sangue e riscatto. Il dramma classico si macchia delle tinte intimistiche e franche del post-moderno, l’epica si fa relativistica analisi psicologica, due mondi nell’ultimo confronto in un clima sospeso tra vita e morte, delirio e ragione in un averno metafisico e scomposto, simbolista e carnale, dilaniano le carni dell’essente. La danza contemporanea interpretata e diretta da filippo stabile con 2 danzatrici e 2 danzatori, di caratura internazionale, marcano il tempo cupo e surreale di un dramma le cui declinazioni imprevedibili, tolgono il fiato e restituiscono al lettore la più intima natura della debolezza umana. Yin e Yang che il corpo dei danzatori, come in un tributo di carne e forme, rappresenterà, si intreccerà con gli attori sospesi nella loro dimensione di spettri, ontologici tributi al non essere. Terra, acqua, legami fisici saranno oggetti scenici che disegneranno “l’orrido campo” di amore che corrode le carni. Le musiche barocche di Henry Purcell tratte dall’opera omonima e interpretate dal celebre e storico mezzo soprano Tatiana Troyanos, edizione epica, renderanno il clima al limite dell’inverosimile. La parola si fa scultura e il dramma tra urla e intima ossessione disegnerà nell’orchestra di corpi nudi, la sinfonia cacofonica di una musica fuori dal tempo. Lo spettacolo gode della co-produzione dell’Artemis di Monica Casadei, la più importante compagnia di teatro danza italiana.

Platea € 15,00
Palco Platea € 12,00
I Ordine € 12,00
II Ordine € 12,00
Galleria € 10,00

Veniteci a trovare
il 11 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: