Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Post Orgasmic Rock Vol.2

Dada Saviano Saviano NA, Italia
Google+

Cattivi Guagliuni e lieta di presentarvi:
"Post Orgasmic Rock Vol.2," un notte dedicata alla musica Rock Indipendente, ad esibirsi sul palco del Dada Club ci saranno; Kailedoscopic "Rock Alternative" da Arezzo,nuova realta della scena Rock indipendente italiana + Jack & Jin trio "Rock" da ritmi frenetici di Salerno + Wendigo "Rock Stoner" con le loro sonorita Soutern!! ci accompagnerà durante l'evento la Music Selction di "LIT" tanta buona musica per tutti i Guagliuni.

Start ore 22:00
Ingresso 5 euro "copreso di ciketto"
Free Parking.

KAILEDOSCOPIC Bio:

I Kaleidoscopic si formano nell'inverno 2011 nella provincia di Arezzo.
Forti delle precedenti esperienze in svariate bands locali, i quattro aretini convogliano il tutto inun nuovo percorso, forgiando un sound duro e ruvido, fortemente ispirato ai capisaldi stoner e noise-rock d'oltreoceano ed influenzato da sonorità psichedeliche. Ad inizio 2012, il primo demo, ed una moltitudine di date in giro per lo stivale.Raccolti i consensi e stretti nuovi legami, la band si dedica alla stesura del primo album; durante
questo periodo la line up subisce alcuni riassestamenti, ma la band ne esce solo più forte,rinnovata, e solida: la svolta nel sound è evidente, le parti pesanti sono più dure, quellemelodiche più evocative, l'impasto sonoro è più compatto e atmosferico.
La produzione artistica e le registrazioni del disco vengono affidate nel 2013 a Nicola Manzan
(Bologna Violenta), che coglie appieno e arricchisce le idee della band: Onironauta esce nel 2014, è un disco oscuro, claustrofobico, materico, in cui il cantato in italiano segna definitivamente il cambiamento, creando un punto di incontro tra il rock pesante americano, le influenze più metalliche svedesi ed una venatura più melodica e “orecchiabile” discendente diretta del rock
nostrano.

Wendio Bio:

La band nasce nel 2012 e si prepara da subito ad incidere il suo primo album chiamato "Wendigo". Il manifesto della band è il suo primo singolo:
"No Leeches" si propone di interporsi tra la musica e gli affaristi che la rovinano sfruttando la forza dei sogni. è subito un boom di ascolti su soundcloud. Il disco prodotto da triple plan lab intanto è pronto e viene inaugurato da un videoclip e secondo singolo: "Choose".

Jack & Jin Bio:

Il progetto Jack & Jin nasce nel giugno del 2012 inizialmente come trio con Aiace Nocera alla chitarra, Vittorio Mascolo, bassista e cantante ed Angelo Rinaldi alla batteria. In seguito all’abbandono forzato di quest’ultimo, il progetto non si arena, anzi, con Vittorio spostatosi alla batteria (e voce) ed Aiace alla chitarra, la band da vita ad un Duo che non perde di certo in quanto ad impatto li...ve e qualità sonora. I due cominciano cosi a registrare la prima demo che vede la luce agli inizi dell’estate 2013 dal titolo omonimo “Jack & Jin” composta da 5 brani inediti. Fin dal primo ascolto si notano influenze che vanno dal rock al blues, dal punk allo stoner: [...”si tratta di un lavoro che presenta stilemi che rimandano a sonorità molto vicine a band come White Stripes e Black Keys, buono il lavoro in fase d’arrangiamento con riff efficaci, improvvisi cambi di tempo ed un cantato in piena linea con il mood creato da liriche mai banali sia per testi che per musicalità”…] (C. Vitale, recensione su Sonofmarketing.it).

Il duo comincia cosi a farsi strada tra i locali del salernitano e non solo, si esibisce tra l’altro sul palco di Rievoluzioni Festival 2013 di Siano, aprendo ad artisti del calibro di Iori’s Eyes e Roberto Angelini.

Nel luglio del 2013 subentra nel progetto Gabriele Albano come batterista, le affinità si intravedono sin dalle prime battute e soprattutto questo permette alla band di proporre un sound più corposo, grazie al ritorno di Vittorio al basso, in cui […”all’influenza rock-blues si abbinano sonorità grunge garantendo una forte presa sul pubblico”…] (G. Piccolo su Radio Entropia dopo il live del trio all’Ecosuoni Festival).
I Jack & Jin in questa nuova veste di power-trio (cosi definiti sempre su Radio Entropia) intraprendono un’estate di live che li vede protagonisti nell’entroterra campano: si esibiscono nel settembre 2013 al già citato Ecosuoni Festival 2013 di Palma Campania in apertura ai Nobraino; vincono il RockinTime Contest 2013, tenutosi al Tex Saloon di Cava de’Tirreni garantendosi l’accesso al MEI (Meeting delle etichette indipendenti, dove si esibiscono e si fanno notare). Nel marzo 2014 condividono il palco dell' Onda Sonora (Angri) con il Management del dolore post-operatorio.
Tra un live ed un altro la nuova line-up sta lavorando al primo album.


Info Mail: cattiviguagliunistaff@gmail.com
Fb: www.facebook.com/cattiviguagliuni

Veniteci a trovare
il 10 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: