Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Per fare il teatro che ho sognato

Casa dei teatri- Villa Pamphili Roma, Italia
Google+

“Per fare il teatro che ho sognato”
La scena marginale

Il progetto nasce dalla costatazione che nonostante le draconiane ristrettezze a cui i bilanci dello stato hanno obbligato le iniziative culturali e una legislazione che ha cercato in tutti i modi di omologarle allo statuto di merce, oggi in Italia esiste ancora un ricco, variegato e vivace panorama di giovani per cui fare teatro è una necessità per sopravvivere in una società che ha seriamente compromesso il loro futuro. Molti di loro hanno fatto una delle numerose scuole di teatro che popolano il nostro paese e Roma e non desiderano affatto fare televisione. Tuttavia, le nuove generazioni non possono agire negli spazi convenzionali, perché non sono alla loro portata.
Chi si affaccia nel mondo del lavoro teatrale trova l’esatto opposto di ciò per cui è stato educato ed è respinto in situazioni forzatamente irregolari, basti pensare al fenomeno degli spazi occupati. Oggi il nuovo teatro è più facile incontrarlo in un centro sociale o in un pub che offrono spazi e pubblico al di fuori delle normali consuetudini produttive che nei teatri convenzionali.
Questo, insieme ad altri, è un sintomo che testimonia come il professionismo teatrale è stato messo fuori dalla portata di chi vorrebbe fare del teatro il mestiere della sua vita. Oggi vivere di teatro è reso un miraggio non tanto dalla mancanza di competenze ma da una serie di ostacoli di ordine economico, logistico e legislativo.
Il nostro progetto nasce dalla volontà di offrire un contributo alla conoscenza delle nuove realtà in statu nascendi e operandi. Infatti anche se sul piano professionale molte di queste compagnie sono appena visibili, in realtà sono molto attive. La loro operatività non è rilevabile con i tradizionali sistemi (biglietti, giornate lavorative, ecc.), lavorano in stati di marginalità che possono essere considerati dei veri e propri modelli di produzioni alternative e, forse anche, “sostenibili”. La loro esistenza è un sintomo della resistenza della nostra cultura teatrale a farsi omologare dal mero statuto di merce.
Da questi giovani che cercano identità e spazi alternativi può dipendere il futuro del nostro teatro. In una società in cui è possibile scrutare solo il presente, le istituzioni hanno il dovere di creare degli spazi di visibilità dove sia possibile dare voce al mondo sommerso e, in un certo senso, clandestino delle nuove generazioni teatrali e creare le premesse perché possano almeno sperare di progettare la loro sopravvivenza e il loro futuro.
Il progetto prevede circa 20 incontri, dedicati alle giovani cpmagnie, che si svolgeranno in due fasi , la prima, nel bimestre maggio/giugno 2014 e la seconda nei mesi di settembre e ottibre 2014 con cadenza settimanale.
Il giorno si svolgeranno, per la prima fase, ogni venerdì a partire dal 9 maggio, per finire il 27 giugno, dalle 15:00 alle 17:00 presso la Casa dei Teatri situata a Villa Pamphili, a Roma.
Gli appuntamenti si articoleranno secondo uno schema fisso strutturato sui seguenti temi.
Presentazione della compagnia:
• Identità del gruppo
• Formazione dei suoi membri
• Progetti e spettacoli realizzati o da realizzare.
Metodi di lavoro artistico
• modalità del training
• lavoro creativo
Dimostrazione pratica di lavoro
• Ciascun gruppo mostra le forme specifiche di allenamento o di preparazione degli spettacoli che adotta attraverso una dimostrazione pratica. I gruppi sono, inoltre, invitati ad analizzare un segmento dello spettacolo per mostrare attraverso quale percorso sono arrivati al quel risultato. Questo può avvenire, a secondo delle disponibilità e delle possibilità, con un video o preferibilmente mostrando una scena dal vivo.

Gli incontri sono organizzati sotto forma di confronto con un pubblico eterogeneo ma costituito anche da un gruppo di lavoro di esperti ed intellettuali del teatro creato all’interno di un programma di ricerca dell’insegnamento di Istituzioni di Regia del Dipartimento di Storia dell’ arte e Spettacolo dell’ Università di Roma “Sapienza” composto da:
• Guido Di Palma - docente di Istituzioni di Regia, Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo Università di Roma “Sapienza”.
• Desiré Sabatini - docente a contratto Università di Roma “Sapienza”
• Nicoletta Maiocco - dottoranda Dipartimento di Storia dell’ Arte e Spettacolo Università di Roma “Sapienza”.
• Irene Scaturro - attrice e dottore di ricerca in Tecnologie Digitali per la Ricerca sullo Spettacolo Università di Roma “Sapienza”.
• Sergio Lo Gatto - critico teatrale e redattore di Teatro e Critica.
Annarita Colucci - attrice e responsabile dell’organizzazione.
Al progetto collabora anche l’Associazione Teatrale Comuni del Lazio. L’ATCL realizzerà la ripresa di tutti gli incontri con due camere. Il materiale girato sarà messo a disposizione dei corsi di Editing delle Lauree magistrale e Triennale del Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo e del master di Editing del Centro Teatro Ateneo. Nel contesto laboratoriale degli insegnamenti gli studenti elaboreranno per ciascun gruppo delle video-schede che potranno essere messe a disposizione in streaming dal portale dell’Università di Roma “Sapienza” o dal portale delle Biblioteche di Roma


CALENDARIO
DELLA PRIMA FASE ( MAGGIO/GIUGNO 2014)


VEN 16 MAGGIO COLLETTIVO INTERNOENKI
VEN 23 MAGGIO ASS. CULT. ARTICOLO18COMMA1
VEN 30 MAGGIO COMPAGNIA DEMIX
VEN 6 GIUGNO COMPAGNIA VALDRADA
VEN 13 GIUGNO COMPAGNIA ALBALI
VEN 20 GIUGNO VUCCIRIA TEATRO
VEN 27 GIUGNO TEATRO ALCHEMICO
VEN 4 LUGLIO MURè TEATRO

Veniteci a trovare
il 16 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: