Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Il Piccolo Teatro al Plancheto: Rusò Sala, Mar Endins Acoustic

Plancheto Risto Cafè Piazza Cattedrale 5, Bitonto BA, Italia
Google+

Dopo il successo dello scorso anno, il Plancheto diventa un "piccolo teatro", grazie alla presenza della cantautrice Rusò Sala che, ancora una volta, vi delizierà con la sua musica.
Potrete assistere allo spettacolo degustando il menù della serata o un menù alternativo di ostro gradimento.

Mar endins è l’ultimo lavoro della cantautrice catalana Rusò Sala, pubblicato nel Marzo 2013 per l’etichetta spagnola Fresh Sound Records. Inciso in collaborazione con il pianista barese Kekko Fornarelli, l’album è una intensissima sperimentazione sul cantautorato etnico mediterraneo, in cui tutto è senza filtro, naturale, e nulla è calcolato a tavolino nell’incontro-scontro di culture e stili.
Di ritorno in Italia dopo il riconoscimento per la migliore interpretazione nell’ultima edizione del premio Andrea Parodi di Cagliari, e il Premio Piras nel 2012, Rusò si esibirà in una versione in acustico del progetto Mar endis: voce e chitarra si fondono in un tutt’uno di musica e parole in grado di creare atmosfere raffinate che rimandano alla vita, all’infanzia, alle esperienze e all'amore in tutte le sue forme.

Rusó Sala – bio
Rusò Sala è una cantante, musicista e cantautrice catalana. Il suo ricchissimo patrimonio musicale unisce gli studi rinascimentali a quelli moderni, nonché la tradizione sefardita e quella arabo-andalusa, dando vita ad un suono che si muove – come le onde del mare – fra il cantautorato intimo e profondo, il jazz, e le contaminazioni più variegate che provengono da quello straordinario mondo che è il Mediterraneo.
I suoi progetti artistici contemplano da un lato un percorso da solista, fusione eccellente fra voce e chitarra, e dall’altro le collaborazioni con altri artisti di talento, fra cui Kekko Fornarelli, Giulia Valle o Rosa Zaragoza per citarne alcuni. Una formazione sui generis, che ha cercato sempre di allontanarsi dagli iter tradizionali, e che ha visto Rusò Sala studiare da autodidatta inizialmente per poi entrare nel Taller de Musics de Barcelona per approfondire le sue conoscenza sulla musica moderna, nella scuola di musica di Bellaterra per gli studi rinascimentali, sotto la guida di Rosa Zaragoza. Nel 2009 pubblica il suo primo album, La Ciutat imaginària, una straordinaria serie di dieci canzoni in catalano eseguite in un tutt’uno di musica e parole in grado di creare atmosfere raffinate che rimandano alla vita, all’infanzia, alle esperienze e all'amore in tutte le sue forme. Nell’album si percepiscono tutte le influenze dell'artista, senza eccessi sonori ed orpelli: la voce strumentale accompagna la voce carezzandola, in perfetta chiave acustica anche nei pezzi più ritmati. Lungi dall'essere un lavoro minimalista, la voce rimane spesso nuda, altre volte si fa apprezzare nel suo nucleo originario con la chitarra. Grazie ad uno dei pezzi dell’album, Meva Terra Rusó Sala si è aggiudicata l’importante premio Premio Pino Piras lo scorso anno. Nel 2013 esce per la Fresh Sound Records Mar endins è il progetto nato dall’incontro con il pianista Kekko Fornarelli, uno dei talenti jazz più apprezzati sulla scena internazionale e uno di quelli che più girano il mondo con la propria musica. Fornarelli ha ri-arrangiato i brani per voce e chitarra di Rusó, per una formazione in quartetto portandoli ad un grado di forza e semplicità senza pari. Nel novembre 2013, il premio per la migliore interpretazione al Premio Andrea Parodi di Cagliari, per la sua esibizione insieme a Caterinangela Fadda del brano “La meva terra”.

NOSTRO MENU e SPETTACOLO, 30 euro
Naturalmente, potrete scegliere nel nostro menù, quello che vi è più gradito.

Prenotazione Obbligatoria.

Veniteci a trovare
il 9 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: