Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Cuore di mamma

Teatro Abarico Roma, Italia
Google+

"Se la perfezione di un rapporto è determinata dall'amore, può l'amore stesso determinare l'imperfezione di un rapporto? Questo l'interrogativo che si pone Cuore di Mamma, l'Amore imperfetto.
Tre donne, tre visioni del mondo. L'amore incondizionato. L'amore per l'amore. L'amore fine a se stesso. Una cosa sola le accomuna, un'unica certezza, la necessità d'AMARE.

Il sentimento può essere considerato come l’unica arma contro la più tetra delle situazioni, ma guai a sottovalutarlo, sfidarlo, sentirsi immune o tenerlo prigioniero. Cuore di mamma parla di sentimenti annientati, violentati, nascosti, di quella perdita dei valori su cui dovrebbe basarsi la società e, di conseguenza, la famiglia. Sentimenti che ormai si sanno esprimere soltanto regalando oggetti, garantendo comodità e benessere esteriore.
Abituati a trovare giustificazione in ogni gesto, anche il più cruento, Cuore di Mamma invece vuole andare oltre ogni giudizio di tipo morale o anche solo sociologico, né vuole mettere alla gogna uno dei temi più controversi, la pena di morte, che continua a imperare anche in molti Paesi degli Stati Uniti, simbolo sommo della globalizzazione e del consumismo. Vuole semplicemente raccontare, vivere una storia che potrebbe essere, sotto alcuni aspetti, la storia di tutti noi.

Una psichiatra, una figlia diciottenne e una mamma. Tre donne che si confrontano, si studiano, si leggono. Tre donne che amano e vogliono essere amate. A modo loro. O come, più semplicemente, vorrebbero. Tre donne e il loro mondo. A volte lineare, a volte confuso. Il più delle volte questo mondo non racchiude altro che la loro idea di amore e di egoismo. Di possessività e di libertà. Tre mondi uguali nella loro diversità. Tre mondi che ora hanno come unica matrice comune lo spettro sinistro di un omicidio."

di Daniela Dellavalle
regia Alessio Soro del Gado

con MariaVittoria Argenti, Valentina Izumì, Alina Mancuso

domenica 18 maggio
Teatro Abarico, Roma
h. 18:00 e 21:00

Veniteci a trovare
il 18 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: