Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Il sogno di una cosa: teatro musicale, memoria, resistenza civile

Aref Piazza della Loggia 11/f, Brescia BS, Italia
Google+

Domenica 11 maggio alle ore 18 a SpazioAref, "Aref in musica" ospita Alina Marazzi, regista, Manlio Milani, presidente dell’Associazione Casa della Memoria, e Mauro Montalbetti, compositore e curatore della rassegna, per un incontro intitolato "Il sogno di una cosa: teatro musicale, memoria, resistenza civile", dedicato all’opera lirica che debutta al Teatro Grande di Brescia il 9 maggio, giorno della memoria dedicato alle vittime del terrorismo interno e internazionale, e delle stragi di tale matrice.

Prodotta dalla Fondazione del Teatro Grande, coprodotta dalla Fondazione I Teatri di Reggio Emilia e in collaborazione produttiva con il Piccolo Teatro di Milano e IED, l’opera "Il sogno di una cosa" è realizzata in occasione del 40° anniversario della strage di Piazza della Loggia ed è un lavoro dalla doppia importanza: civile, per la commemorazione dell’anniversario, e artistico, per la scelta di investire nella produzione di una nuova opera contemporanea di un artista italiano.

Questo incontro chiude l’edizione 2014 di "Aref in musica", che quest’anno ha proposto una riflessione sulla musica colta degli anni ‘60 e ’70 e sugli autori protagonisti a vari livelli della lotta politica di quegli anni, e dato spazio a sperimentazioni e ricerche attuali, che guardano alla cultura e in particolare alla musica contemporanea come ad un esempio significativo di “nuova forma di Resistenza”.

L’ingresso è libero, ma con prenotazione obbligatoria inviando una e-mail a info@aref-brescia.it o chiamando lo 030.3752369.

Veniteci a trovare
il 11 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: