Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Concerto Orchestra Giovanile Lago Maggiore / Arpa: Luisa Prandina / Direttore: Mauro Loguercio

Villa Truffini Corso Bernacchi, Tradate VA, Italia
Google+

Wolfang Amadeus Mozart (1756-1791)
Adagio e Fuga, K546 (1788)

Claude Debussy (1862-1918)
Danse sacrée et profan, per arpa e orchestra (1904)

Benjamin Britten (1913-1976)
Simple Symphony, op.4 (1933)

Nicolas Skalkottas (1904-1949)
Danze Greche (1943)

Orchestra sinfonica giovanile del Lago Maggiore
Direttore: Mauro Loguercio

Entrata libera

Luisa Prandina ha studiato presso la Civica Scuola di Musica di Milano, diplomandosi non ancora sedicenne con il massimo dei voti. A dieci anni vince il primo premio assoluto al concorso nazionale “Bellini” di Como per giovani strumentisti ed in seguito diversi concorsi nazionali ed internazionali.

Dal 1986 è stata prima arpa delle Orchestre dei Giovani della Comunità Europea (E.C.Y.O.), della Radio di Francoforte, della Chamber Orchestra of Europe. A 23 anni è diventata prima arpa dell’orchestra del Teatro alla Scala, avendo vinto il concorso internazionale per ricoprire tale ruolo.

Svolge un’intensa attività concertistica sia in formazioni cameristiche, con musicisti prestigiosi quali Yuri Bashmet, Dora Schwarzberg, sia, come solista, con famose orchestre quali la Filar- monica della Scala, i Solisti Veneti, i Virtuosi di Mosca, la Malher Chamber Orchestra. È ospite solista in sale importanti, quale la Scala di Milano, la Sala Verdi del Conservatorio di Milano, la Philarmonie di Berlino, la Kurhaus di Wiesbaden.

La critica musicale ha detto di lei: “Ha maturato un vigore di mano e una rotondità di suono-colore e una razionalità sicura” (Corriere della Sera); “Les phrasés élegants et l’ènergie de Luisa Prandina ont fait merveille” (Nice Matin); “Il concerto per flauto ed arpa alla Scala è stato passerella perfetta per la poesia musicale e l’estro strumentale incantevoli di Luisa Prandina” (La Repubblica); “L’arpa va in scena e domina la Scala” (Il Giornale); “Ha entusiasmato non solo per il suono perlaceo dell’arpa, ma soprattutto per l’ampiezza di variazioni dell’interpretazione... Temperamento spagnolo” (Frankfurter Allgemeine Zeitung) Ha inciso con l’Orchestra Filarmonica della Scala diretta dal Maestro Riccardo Muti il Concerto di Mozart K 299, per la casa discografica E.M.I., per la rivista Amadeus, per la S.D.R. e Hanssler Classic.

Veniteci a trovare
il 11 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: