Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

CRIMINI IN TEMPO DI PACE - Dibattito con gli autori

Bologna Bologna, Italia
Google+

Doppio appuntamento a Bologna, GIOVEDÌ 8maggio

● ore 16 – aula D, facoltà di Lettere e Filosofia, via Centotrecento 18
Dialoga con gli autori Riccardo Caporali, professore associato di Filosofia Morale – Università di Bologna

● ore 21 – Libreria modo infoshop, via Mascarella 24
Dialoga con gli autori Sergio Marchese, attivista di Essere Animali

Essere Animali vi invita a questa doppia conferenza con Massimo Filippi e Filippo Trasatti, autori del libro “Crimini in Tempo di Pace - la questione animale e l'ideologia del dominio”.
Abbiamo scelto di organizzare due presentazioni distinte, all'interno dell'Università di Bologna e presso la libreria Modo Infoshop, per dare la possibilità a più persone di poter partecipare.
Filippi e Trasatti da anni si occupano della “questione animale” da un punto di vista filosofico e politico e il loro contributo in questo campo è molto importante.

Partecipate numerosi! Le conferenze sono ad entrata libera e gratuita.

Ringraziamo il prof. Riccardo Caporali e la libreria Modo Infoshop per la collaborazione e l'interesse mostrato nel condividere con noi questo importante appuntamento.

IL LIBRO

Lo scritto di Filippi e Trasatti - attraverso un procedere non lineare e didattico ma, al contrario, ricco di “fughe” e suggestioni che ne fanno un’opera sicuramente originale - evidenzia come la cosiddetta “questione animale” non debba essere analizzata isolatamente ma come parte di una realtà più complessa e ampia caratterizzata da infiniti processi di:
• disumanizzazione/umanizzazione;
• gerarchizzazione e assoggettamento a dominio;
degli individui, umani e non.
Gli Autori ci mostrano che questi processi riguardano, appunto, tanto gli animali non umani quanto alcuni umani (le donne, i selvaggi, i folli, ecc.) e che essi operano una gerarchizzazione infinita.
Frutto di tale gerarchizzazione è, sul piano simbolico, la “distillazione” dell’Umano (maschio, adulto, occidentale, bianco, razionale ecc.) e, sul piano pratico, la costruzione di una macchina di dominio, sfruttamento e sterminio.
La lettura del libro suggerisce, quindi, che vittime inconsapevoli (virtuali ma anche effettive) di questa biopolitica - che, allargando l’attenzione al non umano, è possibile chiamare zoopolitica - siamo tutti.
Tale suggerimento avviene, ed è questo il tratto più affascinante del libro, mediante l’incontro con numerosi animali non umani e le loro storie, attraverso le quali si penetrano mondi paralleli e si aprono prospettive, tanto inedite quanto affascinanti.
Certo è un percorso infernale quello lungo il quale ci guida il libro, mostrandoci quale enorme, costante e inesauribile sacrificio di carne viva si perpetui ogni giorno sotto i nostri occhi ma lontano dal nostro sguardo (nei mattatoi e negli allevamenti, nei laboratori di ricerca, negli zoo, nei campi di battaglia e in quelli di sterminio) ma è anche un percorso ricco di suggestioni e, soprattutto, portatore di un invito: quello ad abbandonare la nostra “identità umana”, a guardare il mondo da prospettive diverse e con occhi nuovi e, senza alcuna paura, a istituire nuove dimensioni di relazioni con “gli altri”.

GLI AUTORI

Massimo Filippi
- Professore di Neurologia presso l’Università “Vita-Salute”, San Raffaele, Milano.
- Da anni si occupa della “questione animale” da un punto di vista filosofico e politico.
- E' socio fondatore di “Oltre la Specie” e membro della redazione di “Liberazioni. Rivista di critica antispecista”.
- E' autore, tra l'altro, delle seguenti pubblicazioni:
- "Ai confini dell’umano. Gli animali e la morte" (Ombre Corte, 2010)
- "Nell’albergo di Adamo. Gli animali, la questione animale e la filosofia" (Mimesis, 2010; in collaborazione con F. Trasatti)
- "I margini dei diritti animali (Ortica, 2011)"
- "Natura infranta. Dalla domesticazione alla liberazione animale" (Ortica, 2013)
- "Crimini in tempo di pace. La questione animale e l'ideologia del dominio" (Eleuthera, 2013; in collaborazione con F. Trasatti).

Filippo Trasatti
- Professore di Filosofia e Storia.
- Da anni si occupa della “questione animale” da un punto di vista filosofico e politico.
- E' socio fondatore di “Oltre la Specie” e membro della redazione di «Liberazioni. Rivista di critica antispecista».
- E' autore, tra l'altro, delle seguenti pubblicazioni:- "Contro Natura. Omosessualità, Chiesa e Biopolitiche” (Eleuthera, 2008)
- "Nell’albergo di Adamo. Gli animali, la questione animale e la filosofia" (Mimesis, 2010; in collaborazione con M. Filippi)
- "Crimini in tempo di pace. La questione animale e l'ideologia del dominio" (Eleuthera, 2013; in collaborazione con M. Filippi)
- “Lessico minimo di pedagogia libertaria” (Eleuthera, 2014).

Veniteci a trovare
il 8 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: