Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

OPERATION SPACE FREEDOM

AirsoftWarfareBureau Via Torino, 2, Caorle VE, Italia
Google+

ALLESTIMENTO: Venerdì pomeriggio/sera non oltre le ore 03:00 del sabato
INIZIO GAME: 09:00 del Sabato
FINE GAME: 15:00 della Domenica
TIPOLOGIA DI GIOCO: MILSIM OBIETTIVI MULTIPLI NON PROGRAMMATI

SITUAZIONE GENERALE AL 01.04.2014:
Siamo ormai al secondo anno di missione nella Contea di Arahbar e la situazione, in assenza di risultati importanti, sembra ormai volgere al termine. L'opinione pubblica mondiale non intende più accettare l'occupazione di un Paese, in quanto risulta ormai libero dall'esercito di Rusland ed all'interno non si è trovata alcuna arma di distruzione di massa.
Nei due anni di Peacekeeping, la Contea di Arahbar ha subito dei cambiamenti radicali in termini di suddivisione dei territori. Nuovi clan ribelli scissionisti, approfittando dell'aura favorevole generata dall'ideale filo-democratico, sono riusciti a scalare il potere arrivando a contrasto con le storiche etnie locali. E' quindi ormai l'ora di lasciare al suo destino il Paese, facendo eleggere un proprio rappresentante direttamente alla popolazione locale.
Tale "splendida" idea, appoggiata e giustificata dai media, ha indotto i rappresentanti del Blocco Occidentale a prendere l'inesorabile decisione di avvallare l'ipotesi di abbandonare la Contea entro il primo semestre di quest'anno; non prima però di aver portato alle elezioni il Paese.
La notizia ha fatto il giro del Mondo in appena cinque minuti, tutti i siti e blog non fanno che parlare della situazione in essere. Alcune testate giornalistiche addirittura citano "Americani: dopo il Vietnam ennesimo disastro, chiusa definitivamente anche la missione di pace in Arahbar".
Riflettori puntati quindi sulla Casa Bianca in attesa di conoscere il giorno effettivo.

SITUAZIONE PARTICOLARE AL 01.04.2014:
Contea di Arahbar
Dopo un anno di stallo, il BLUFORCONT non è riuscito a trovare ciò che cercava. Continua a subire inutili perdite ed è ormai stretto nella morsa dei Clan locali, ora come non mai in aumento.
La volontà di inculcare la linea filo-democratica ad un Paese governato per millenni da autorità dittatoriali, ha creato un'instabilità tale da rendere ingestibile la presenza del Contingente nel Paese stesso.
La Polizia, a suo tempo addestrata dalle Forze Speciali BLUFOR e formata da operatori locali, ha ormai il comando dell'area, protegge il Mullah e gestisce autonomamente le aree ad uso pubblico (ospedali, attività di propaganda, carceri ecc...).
Dall'altra parte la notizia è scoppiata come una bomba. Non ci sono ancora le opinioni dei rappresentanti delle varie etnie locali, ma sicuramente il Paese attualmente risulta spaccato in due: chi appoggiava l'intervento esterno e chi lo ha sempre combattuto come una minaccia. Fatto sta che l'elezione del rappresentante Nazionale sarà un evento storico che porterà su Al Cahrlè le telecamere di tutto il mondo. Quale momento migliore per far conoscere al mondo intero il potere del Clan filo-terroristici? Il mondo intero spera che rimangano soltanto vecchi presagi che non si ripeteranno mai più.

FAZIONI IN GIOCO:

CLAN PASTON (Appartenenti al Partito Popolare Seheriano - Flangia Armata del P.P.S.)

Gruppo ultraradicale di stampo terroristico, meglio conosciuto come Flangia Armata del Partito Popolare Seheriano, occupa gran parte del Villaggio di Al Cahrlè. Il loro leader è uno dei personaggi più ricercati degli ultimi anni e gestisce qualsiasi tipo di traffico illegale nell'area. Solo nell'ultimo mese si contano due attentati dinamitardi effettuati nella Contea e rivendicati da militanti nelle file di questo Clan. Tuttavia sono totalmente organizzati da essere quasi invisibili alle forze di Polizia.

CLAN DEI SERVESI: (Scissionisti della R.F.A. - Fratellanza Arahbese)

Piccolo gruppo filo-democratico avente un potente leader politico, si distinguono ormai da anni per l'appoggio offerto alle truppe statunitensi ed alla Polizia. Il loro intento primario, almeno per i fatti e le parole spese in questi ultimi anni, è quello di dare un futuro democratico al Paese, stringendo accordi con i Paesi del Blocco Occidentale e Centrale.

FORZA NUOVA: Scissionisti di varie etnie).

Movimento sociale ultraradicale nato come diretto oppositore della linea politico/democratica che l'Occidente tenta di inculcare nella mente del popolo Arahbese. Fondato nel corso del 2012, durante l'occupazione del suolo da parte del Contingente Statunitense, ha visto ingrossare i propri ranghi a seguito dei patti che gli altri Clan hanno posto in essere per accrescere i profitti a discapito dei fondamenti religiosi tradizionali che contraddistinguevano questo Paese. Per lo più formato da giovani rivoluzionari, utilizzano le nuove tecnologie per interagire tra loro e cercare di assumere il potere assoluto nella Contea.

UZBACCHI: (Origine non conosciuta).

Popolo nomade il sui sostentamento è dato dagli atti di pirateria condotti sui convogli in ingresso ed in uscita dalla città. Vivono in tendopoli ai confini Sud i Al Cahrlè. Non gradiscono ospiti nelle proprie tendopoli (chi si è avventurato non è più tornato). Con il passare del tempo sono divenuti parecchio influenti e spostano l'ago della bilancia nelle decisioni comuni. Dotati di armi automatiche (si presume siano state trafugate dai convogli militari Statunitensi) e di un buon gettito finanziario, sono definiti i "sicari" di Al Carhlè, in quanto operano su commissione, compiendo omicidi, furti e forse anche attentati per conto di altri Clan.
Allo stato dei fatti non si sa che tipologie di accordi hanno con gli altri Clan, ma sicuramente la Polizia è continuamente sulle loro tracce.

COMMISSARIATO DI POLIZIA: La Polizia è il centro del potere nella città. Tutto transita dal Commissariato. Le fila del Contingente sono ingrossate da comuni cittadini che per potere d'acquisto lavorano part-time come ronde cittadine.

CONTINGENTE BLUFOR:

Composto da truppe che occupano l'ultimo avamposto in Al Carhlè (confine Territoriale SUD). Per lo più utilizzato come scorte convoglio anti pirateria, ronde villaggio (in diminuzione), azioni cooperative in aggiunta agli operatori del Polizia Locale e scorta prigionieri.

NUMERO OPERATORI: SCONOSCIUTO - dipende dal numero di operatori che ogni Clan (fazione) vorrà portare per potenziare il suo rango. Non saranno comunque conosciuti se non una volta in game.

OBBIETTIVI MISSIONE: Due obbiettivi comuni pre-programmati dall'organizzazione ed inviati in forma privata ad ogni fazione. Obbiettivi secondari a discrezione dei Capi Clan partecipanti, da preparare seguendo gli scopi della propria fazione e la situazione iniziale che vi sarà comunicata.


OPERAZIONE DEDICATA AI SOLI OPERATORI QUALIFICATI AWB (ENTRO IL 20.05.2014)

REGOLAMENTO DI GIOCO APPLICATO: AWB MILSIM - TUTTI (RIFE: www.awbitalia.org area training previa registrazione)

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO IL 20.04.2014

FAZIONI IN GIOCO:

BLUFOR: Prenotabile (nessun limite nel numero di operatori) - Truppe regolari

POLIZIA: Club Blackout (Organizzazione) - Truppe regolari

PASTON: Prenotabile (nessun limite nel numero di operatori) - Truppe non regolari

SERVESI: Prenotabile (nessun limite nel numero di operatori) - Truppe non regolari

FORZA NUOVA: Prenotabile (nessun limite nel numero di operatori) - Truppe non regolari

UZBACCHI:Prenotabile (nessun limite nel numero di operatori) - Truppe non regolari

SCELTA DELLA FAZIONE:

Tranne che per la polizia, la scelta del Clan di appartenenza sarà a discrezione dei partecipanti secondo quanto specificato nella descrizione dell'evento sopra riportata. Ovvio è che il primo club che prenota occuperà l'intera fazione e ne formerà i ranghi inserendo autonomamente gli operatori (anche di club diversi) - ogni modifica dovrà essere immediatamente comunicata all'organizzatore via mail.
La gestione della fazione, del proprio HQ (comprese dotazioni) e obbiettivi secondari da mettere in gioco saranno a completa discrezione del Capo Fazione.
Gli obbiettivi secondari pianificati saranno considerati applicabili in game se e solo se depositati, mediante mail direttamente all'indirizzo awb.jsoc.redfor@gmail.com entro n mese dall'inizio delle ostilità (non c'è limite al tipo e numero di obbiettivi secondari).
Qualsiasi tipologia di intelligence pre-post operazione è considerata valida.
E' obbligatorio inviare foto del Capo Clan/Fazione (di ridotte dimensioni e a volto scoperto) sempre alla mail specificata all'atto della prenotazione dell'evento.

SEGNI IDENTIFICATIVI:
Tranne che per le Fazioni Regolari riconoscibili dalle mimetiche e dotazioni tattiche, per le truppe non regolari sarà a discrezione del Club/Gruppo di Club richiedenti, di identificarsi visivamente con qualunque sistema si scelga (cappello, sciarpa, abito etc...) in modo univoco comunicandolo all'atto della prenotazione.

GESTIONE DEI CASUALTY:

Ogni operatore, indipendentemente dalla qualifica ricoperta all'interno del Clan, una volta condotto all'ospedale in stato di Casualty rientrerà in game come da regolamento (dopo 45 minuti) nel ruolo di semplice abitante di Al Carhlè.
Questo significa che l'individuo (si rammenta che un CASUALTY PERDE LA MEMORIA), potrà rientrare in gioco nuovamente nel suo Clan, unirsi ad un altro Clan oppure rimanere libero cittadino fino a fine MILSIM.

NON SARA POSSIBILE IN ALCUN CASO FONDARE NUOVI CLAN.

Come al solito risulta essere importantissima l'interpretazione del ruolo. Se una volta morto si decide di rimanere fuori dal proprio Clan, lo si farà senza agevolarlo (lavorare da infiltrato). In tutti i casi, essendo l'unico ospedale (MEDEVAC) presso il Commissariato, la Polizia (Organizzazione) manterrà traccia dei Casualty quindi dei nuovi ruoli ed a fine game verificherà i comportamenti di tutti gli operatori che hanno preso parte alla giocata.
Per agevolare questa verifica risulta obbligatorio che ogni Capo Fazione comunichi immediatamente all'organizzazione qualsiasi assunzione di nuovo operatore nel proprio Clan.
Tutt'altra storia è per chi non transitando dal MEDEVAC (ospedale) riesce ad infiltrarsi in un altro Clan per spiarlo.

In deroga a tale paragrafo, i componenti della Polizia e del Contingente BLUFOR rientreranno nelle rispettive fazioni (in quanto sono altamente riconoscibili grazie all'equipaggiamento indossato).

Veniteci a trovare
dal 20 al 22 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: