Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

<<SANGUE MOSTRO>> LIVE ON S.O.S.

Social Open Space Via Dei Mugnai 34, Castellammare di Stabia NA, Italia
Google+

INGRESSO 3€

BAR PREZZI POPOLARI

GRIGLIATA

TESSERA ANNUALE 5€

DIRETTA STREAMING A CURA DI "RADIO ASHARAM"

SOCIAL OPEN SPACE, VIA DEI MUGNAI 34, CASTELLAMMARE DI STABIA

Ekspo - Ale Zin – DjUncino - Speaker Cenzou

Sangue Mostro è il ritmo della metropoli napoletana di questi tempi, è un suono maturo cresciuto nel disagio, ma non per questo privo di positività ed energia che investono e coinvolgono il pubblico.
L'ampolla è l'emblema del miracolo della liquefazione del sangue di San Gennaro, sangue versato nella decapitazione del santo e raccolto nella piccola boccetta che ciclicamente regala magia e speranza a chi è devoto. Un miracolo della fede, o semplicemente un sogno a chi ha voglia di crederci.
Per i Sangue Mostro, questa ampolla simboleggia la passione e il sacrificio, la necessità di credere nel miracolo, attraverso la propria esperienza. Il sangue che ribolle di per se’ un mutamento.
L’evoluzione dell’ Hip Hop napoletano in questa nuova formazione ha sempre avuto “due parole” per definire la propria eloquenza. La prima è “sangue”. Come connotazione di carnalità e spesso brutalità narrativa, definita dai media il Pulp Hop Partenopeo. La seconda è “mostruosa”. L’incredibile caratura tecnica dei singoli elementi dalla band con una serie di esperienze culto dell’ Hip Hop italiano, già note al grande pubblico sin dalla prima metà degli anni 90.
Nel primo anno di formazione i Sangue Mostro si impegnano su vari fronti.
Si dividono tra vari studi di registrazione per realizzare l’esordio discografico collettivo, che avrà come titolo “L'Urdimu Tip!”, in uscita per la nascente label indipendente napoletana MO' BAST!
Nonostante gli innumerevoli impegni di natura discografica in un anno di lavoro riescono a ritagliarsi un contesto di visibilità nazionale, grazie a stillate apparizioni live. Supporto a DJVADIM (Ninja Tune) nell’ unica data nel Sud Italia al Sanakura: epico esordio live. Protagonisti della rassegna napoletana di arti di strada chiamata UrbanFreeLife2006, insieme a tutti gli artisti del gota dello street style partenopeo. Attivissimi nella scena dei club napoletani, come dj danno vita a serate in tipico stile block party newyorkese, vecchia maniera. Utilizzano giradischi e microfoni per creare atmosfere estremamente old school,spaziando dall’ hip hop al reggae,dal funk alla disco70, passando per il samba e il reggaeton: chicche da vari ambiti e inquadrature della BlackMusic proposte nelle formule SOULPIRATES. Casapanza e DEIXA VIVER, in locali come IL MUMU, il Rising South o Il Mutiny Republic. Rapidamente diventano serate di culto e fondendosi con i colori dei difensori dell’ underground partenopeo, “Il Comitato Dei Lavori Proibiti”, ben presto diventano l’appuntamento fisso del sabato napulegno allo SputnikClub, locale laboratorio della scena hip hop napoletana moderna, per poi pian piano invadere i locali del centro. Performance articolate e dj set di alto livello.
Dopo un inverno di fuoco sono scelti per aprire il concerto della leggenda dell old school americana KURTIS BLOW, nell’ ambito del Festival Ragga\Hip Hop GUSTO DOPA 2006 di Salento.
Sangue Mostro si afferma come una delle realtà più interessanti del panorama hip hop nazionale, a tal punto che ancor prima della pubblicazione dell’ album, sono chiamati come headliners nel concerto di chiusura della Rassegna Internazionale di fumetti COMICON 2007,happening culturale con ospiti del calibro di Moebius, e Go NAGAI, riscuotendo un grandissimo feedback cittadino e nazionale.
Saranno poi convocati da DJSKIZO per partecipare al suo album “Broken Dreams” con la traccia ROCK N ROLL, ennesimo masterpiece esplicativo del SangueMostro-pensiero.
Nel secondo anno l’uscita de “L Urdimu Tip”: quest’ album è da subito considerato un disco cult dell’underground italiano moderno, dopo quasi due anni di lavorazione e vari cambi di studio, viene alla luce la prima creatura del folle quintetto partenopeo. Un disco sicuramente unico nel suo genere, fuori dai cliché del bling bling, e della fake ghetto attitude. Trova nella ricerca musicale e nell’ armonia tra i quattro mc’s, la sua chiave di lettura più appetitosa, con un suono a metà tra la golden age
e l’avantguarde: sicuramente non è un disco facile. È un disco per palati ultra fini, sarcastico e sofisticato ma al contempo crudo, come le storie che ci racconta.
Sangue Mostro è la realtà di Napoli nel 2009, che viene dalle mille leggende dell’ Hip Hop Napoletano degli anni 90.
All’ uscita del disco, si susseguono varie date italiane , e addirittura una splendida data a Berlino, in una serata dal sapore hip hop multiculturale al cento per cento, che dona visibilità europea al dream team partenopeo.
Si intensifica la già ottima collaborazione con DJ GRUFF, storico pioniere dell’ old school HIP HOP Italiana, che regala un grande featuring in “Par BBon”, remake della storica “Rapadopa” dei Sangue Misto. GRUFF chiama Ekspo e Cenzou per il suo innovativo progetto di Jam Concettuale in rete “Viene e và”, un esperimento senza precedenti, una mega jam da quasi cinquanta mc's, con vari produttori, performers, Djs e strumentisti, il tutto armonizzato dalla Maestria di GRUFF stesso. Dopo svariati live e l’uscita del video clip di “E ‘ccos nost” sul web, iniziano le recensioni: IL Mattino, Corriere della Sera, Basement magazine, Moodmagazine, e si intensificano i passaggi radiofonici: Radio Rai, Radio dj, Radio black out, Radio popolare.
I buoni feedback ricevuti on line tra myspace e facebook, suggeriscono ai Sangue Mostro di perseverare sulla la strada della ricerca multimediale, e dall’ incontro con una serie di realtà interessanti. Nasce il secondo videoclip “E k s f a”, e il terzo, “Nun t nfa RMX” con la partecipazione di Jovine.
Tra il 2010 ed il 2011 la formazione e soggetta a ridimensionarsi, poiché alcuni elementi, per cause non dovute alla condivisione di questo progetto, sono costretti ad allontanarsi dalla band. Così prima O'kiatt e poi Dj2phast lasciano i Sangue Mostro. In “campagna acquisti” scelgono di acquistare il più poliedrico dei dj del panorama hip hop napoletano DJUNCINO, che ha sempre fatto parte della famiglia. Così il dream team, acquisisce l’attuale formazione: tre voci, un dj: ZIN - EKSPO - SPEAKER CENZOU - DJUNCINO.
Oggi mettendo un po’ da parte la sezione dedicata ai live, sono chiusi in studio per portare a termine questo nuovo capitolo della storia. Un team riorganizzato e pieno di cariche positive da dover comunicare ai tanti fan che in questo periodo si sono avvicinati alla formazione supportandola, e che stanno aspettando a "recchie' apert" il sound che la nuova formazione è pronta a proporre.

Veniteci a trovare
il 31 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: