Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Maurizio Donzelli @ Giacomo Guidi Arte Contemporanea, Roma

Giacomo Guidi Arte Contemporanea Corso Vittorio Emanuele II, 282/284 , Roma, Italia
Google+

Maurizio Donzelli
imenigma
a cura di Alberto Dambruoso/ curated by Alberto Dambruoso


Lunedí 26 Maggio 2014 la galleria Giacomo Guidi di Roma presenterà la mostra personale di Maurizio Donzelli intitolata imenigma a cura di Alberto Dambruoso.

Maurizio Donzelli espone in questa mostra un nuovo ciclo di opere, molte delle quali realizzate appositamente per la galleria romana di Giacomo Guidi, suddivise in diverse modalità e tecniche, che consentono un approccio completo alla sua attività artistica: dai disegni realizzati con l’acquerello, ai Mirrors, fino ai recenti arazzi.

Negli acquerelli prende vita un segno mobile, fluttuante, che si espande sovrapponendosi a se stesso lungo tutta la superficie del foglio, facendo perdere così allo spettatore ogni idea di centralità dell’opera; in altri soggetti i disegni sembrano comporsi di forma-colore, di gocce di colore puro, che si condensano concentrandosi sulla carta, generando nell’accostamento tra l’una e l’altra forma, nuove e inedite immagini.

Il ciclo di opere intitolato Mirrors è tra i più celebri dell’artista. I Mirrors potrebbero essere definiti come degli involucri di segni e forme resi cangianti dai filtri di lenti prismatiche, che trasformano continuamente la loro natura originaria a seconda del punto di osservazione dello spettatore, quest’ultimo invitato dall’artista a partecipare attivamente alla continua ridefinizione dell’opera. Infine gli arazzi realizzati nelle Fiandre rappresentano uno dei suoi ultimi progetti artistici, in cui il disegno produce immagini talmente visionarie e ancestrali da lasciarci sorpresi e affascinati; si tratta d’immagini misteriose, sfuggenti, seducenti e stranianti allo stesso momento, o per usare un neologismo: immagini imenigmatiche.

Già partendo dal titolo stesso scelto per l’esposizione si coglie un’indicazione importante essendo imenigma l’anagramma della parola immagine. Imenigma ci invita a porre la nostra attenzione sul potere di rivelazione delle immagini, sulla loro natura enigmatica, anche attraverso l’ineluttabilità dell’osservatore nella definizione e nell’interpretazione dell’opera. La tendenza di queste opere a suscitare dei processi di trasformazione ci richiama alla mente il motto solve et coagula tanto caro agli alchimisti.

Ma soprattutto le opere di Maurizio Donzelli oscillando costantemente tra la regola e il caos, tra l’impossibile e il tangibile, con grande profondità di linguaggio, ci fanno riflettere e sognare allo stesso tempo.

Il catalogo intitolato Maurizio Donzelli /Imenigma, che accompagna l’esposizione, è pubblicato da Giacomo Guidi con testi del curatore Alberto Dambruoso e di Maurizio Donzelli.
_____________________

Monday 26 May 2014 Giacomo Guidi Arte Contemporanea Rome presents the solo show of Maurizio Donzelli, imenigma, curated by Alberto Dambruoso.

Maurizio Donzelli showcases in this exhibition a new cycle of works, many of which were specially created for Giacomo Guidi Arte Contemporanea, divided into different methods and techniques that enable a comprehensive approach to his artistic career: from water-colour drawings, to Mirrors, until the recent tapestries.

In the water-colours come to life a mobile sign, floating, expanding while overlapping itself along the surface of the sheet, thus making the viewer lose any idea of the centrality of the work; in other subjects the drawings seem to be composed of shape - color, of drops of pure color, that condense focusing on the paper, generating new and original images in the approach between the one and the other form.

The cycle of works entitled Mirrors is probably the most popular of the artist. The Mirrors could be defined as the enclosures of signs and forms made iridescent by the filters of prismatic lenses, which continually transform their original nature depending on the vantage point of the viewer, who is invited by the artist to actively participate in the continuous redefinition of work.

Finally, the tapestries realised in the Flanders represent one of his recent artistic projects, in which the drawing produces images so visionary and ancestral to leave us amazed and fascinated. These are mysterious, elusive, seductive and alienating images at the same time, or to use a neologism: imenigmatic images.

The title chosen for the exhibition is already evocative, being imenigma an anagram of the Italian word “immagine” (image). Imenigma invites us to focus our attention on the revelation power of images, their enigmatic nature, including the inevitability of the observer in the definition and interpretation of the work.

The tendency of these works to arouse processes of transformation reminds us of the motto solve et coagula so dear to the alchemists.

But above all the works of Maurizio Donzelli, constantly fluctuating between the rule and the chaos, between the impossible and the tangible, with great depth of language, make us think and dream at the same time.

The catalog titled Maurizio Donzelli /Imenigma, which accompanies the exhibition, is published by Giacomo Guidi with texts by the curator Alberto Dambruoso and Maurizio Donzelli.

Veniteci a trovare
il 26 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: