Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

10 e 11 maggio / Belle Bandiere al Teatro Studio Uno

Teatro Studio Uno Via Carlo della Rocca, 6, Roma, Italia
Google+

Di ritorno da una manifestazione, un militante di sinistra viene assalito dai dubbi. Che vuol dire essere di sinistra nell'Italia dell'austerity, della crisi economica più dura degli ultimi decenni? A cosa serve manifestare, scendere in piazza, ai tempi di Facebook e dei partiti in dismissione? E soprattutto, superati i trent'anni, non sarebbe meglio provare a salvarsi da soli? Tra ironia e smarrimento, leggerezza e malinconia, il protagonista di Belle bandiere cercherà di darsi una risposta.

____________

Vi aspettiamo al Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca 6 (Torpignattara)
Sabato 10 maggio e domenica 11 maggio, ore 21.00

di
Lorenzo Misuraca
con
Emiliano Valente
regia
Lorenzo Misuraca - Emiliano Valente

“Stiamo sempre incazzati con qualcuno, sempre accerchiati, sempre chiusi dentro questa fortezza immaginaria, che a volte è il nostro centro sociale, a volte è il perimetro dei nostri miti: le facce degli eroi barbuti, il pugno chiuso, Bella ciao, fascio okkio al cranio, i presidi di solidarietà, Ken Loach, la Banda Bassotti, De André, le cene di autofinanziamento, i dibattiti con l'immancabile Vandana Shiva, lo zapatismo, la maledizione di Moretti sulla minoranza di persone, che ci portiamo addosso come fosse una benedizione, il ragazzino palestinese che lancia il sasso in un fermo immagine che però ci nasconde il dopo, i gruppi di acquisto solidale del cibo del contadino, i lunghi cortei da un milione di persone, le tute alla moda della Fiom, gli status sagaci di Facebook contro il Pd, la difficoltà a districarsi tra manette e mignotte, la rabbia contro i figli di papà e il tabù del merito, cicileu e l'mdma, la nostalgia per il sol dell'avvenire, i contadini e gli operai, le belle bandiere. Le belle bandiere”.


- ingresso 8 euro -

Per info e prenotazioni:
bbellebbandiere@gmail.com

Veniteci a trovare
dal 10 al 11 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: