Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

DALLA TERRA ALLA LUNA - Architetture e paesaggi immaginari su carta

STUDIO STEFANIA MISCETTI via delle Mantellate, 14, Roma, Italia
Google+

STUDIO STEFANIA MISCETTI è lieto di presentare la mostra a cura di Simona Galateo e Emilia Giorgi, che chiama a raccolta alcuni dei più interessanti studi di architettura internazionali: gli italiani 2A+P/A e Fabio Alessandro Fusco, i francesi Map Office da Hong Kong, i tedeschi Raumlabor da Berlino e i giovani brasiliani Miniatura da San Paolo, per la prima volta in Italia.

"Miei cari ascoltatori, a stare a sentire certi cervelli limitati (mai aggettivo è stato più adatto), l'umanità sarebbe rinchiusa in un cerchio di Popilio che mai essa riuscirebbe
a superare, essendo condannata a vegetare su questo globo senza alcuna speranza di slanciarsi un giorno negli spazi planetari! Sciocchezze!
Si andrà sulla Luna e poi sui pianeti e sulle stelle come oggi si va da Liverpool a New York, facilmente, rapidamente, sicuramente, e l'oceano atmosferico sarà tra breve attraversato
come gli oceani terrestri. La distanza non è che una parola relativa, e finirà per essere ridotta a zero." Jules Verne, Dalla Terra alla Luna, 1865

La visionarietà del libro Dalla Terra alla Luna è lo spunto per proporre una riflessione sul tema della costruzione di un immaginario che diviene strumento
di prefigurazione di nuovi e possibili scenari architettonici e urbani. Ogni studio è chiamato a presentare un solo progetto – in alcuni casi realizzato appositamente
per l’occasione – illustrato da uno o più disegni e accompagnato da un breve racconto come ulteriore strumento di ricerca, per sottolineare il carattere
narrativo della mostra.

“La mostra racconta attraverso opere su carta la forza dei procedimenti intellettuali e delle visioni che ne derivano. Il disegno in architettura – che in questo momento conosce una nuova stagione creativa – ci consente di esplorare il territorio della visione come strumento critico di riflessione intellettuale e d’indagine progettuale,
per comprendere meglio il mondo reale, ampliare e modificare lo sguardo e superare limiti e preconcetti.
Non più semplice mezzo di comunicazione, il disegno qui dimostra la necessità di sperimentare, al di là dei vincoli dettati da esigenze tecniche o di committenza”,
come chiariscono le curatrici.

Il titolo Dalla Terra alla Luna vuole anche suggerire le infinite possibilità di ambientazione dei progetti – sott’acqua, sulla terra, come sulla luna – grazie ai quali assisteremo alla costruzione di architetture e paesaggi d’invenzione, di città antiche come di metropoli contemporanee, capaci di interpretare una realtà urbana molteplice e complessa, in tutte le sue sfaccettature in continua evoluzione. Una ricerca libera, condotta a fianco del percorso progettuale della professione,
con cui da sempre architetti e designer si confrontano, con risultati spesso sorprendenti.

Durante l’inaugurazione vi sarà l’occasione per ragionare sul tema durante un talk, con il quale si intende offrire nuovi punti di vista al di là dei limiti disciplinari,
al quale parteciperanno Pippo Ciorra e Gianluigi Ricuperati in dialogo con le curatrici.

NERO accompagnerà l'esposizione per tutta la sua durata pubblicando sul proprio sito web contributi e approfondimenti relativi agli autori e ai progetti in mostra.
Sarà possibile vedere online i disegni e leggere le storie raccontate dagli architetti secondo un'ulteriore declinazione del tema.

partner: Casale del Giglio





STUDIO STEFANIA MISCETTI is pleased to introduce the From the Earth to the Moon. Imaginary Architecture and Landscapes on Paper (Dalla Terra alla Luna. Architetture e paesaggi immaginari su carta) exhibition curated by Simona Galateo and Emilia Giorgi which has brought together some of the most fascinating studies of Italian and international architecture: Italy’s 2A+P/A and Fabio Alessandro Fusco; France’s Map Office from Hong Kong; Germany’s Raumlabor from Berlin and Miniatura, a group of very young Brazilian artists from Sao Paolo, in Italy for the first time.

"Yes, gentlemen," continued the orator, "in spite of the opinions of certain narrow-minded people, who would shut up the human race upon this globe, as within some magic circle
which it must never outstep, we shall one day travel to the moon, the planets, and the stars, with the same facility, rapidity, and certainty as we now make the voyage from Liverpool
to New York! Distance is but a relative expression, and must end by being reduced to zero.” Jules Verne, From the Earth to the Moon, 1865

The visionary nature of the book From the Earth to the Moon prompted an invitation to reflect upon the issue of creating images as a tool for the prefiguration of new
and possible architectural and urban scenarios. Every studio was requested to present no more than one project – some of which were created specifically for the occasion – illustrated with one or more drawings and accompanied by a brief account as an extra research tool to further enhance the narrative quality of the exhibition.

The curators clarify: “The exhibition tells of the power of intellectual procedures and the visions they yield through works on paper. Drawing in architecture – which is currently experiencing a new creative season – allows us to explore the visual territory as a critical tool for intellectual reflection and planning research for a better understanding of the world; to amplify and modify our views while overcoming limits and preconceptions. No longer a simple means of communication, drawing is now proving the need to experiment, well beyond the limitations dictated by technical demands or purchasers”.

The exhibition’s title From the Earth to the Moon also suggests the infinity of possible settings for projects – under water, on earth and on the moon – thanks to which
we will participate in the construction of imaginary architecture and landscapes as well as contemporary metropolises, capable of interpreting a pluralistic and complex metropolitan reality in all of its constantly evolving aspects. A free study conducted alongside the planning stages of this profession during which architects and designers have always exchanged ideas. And often with astonishing results.

Visitors will have an opportunity to attend a special talk about the issues which aims to offer new points of view that extend beyond disciplinary limits: Pippo Ciorra
and Gianluigi Ricuperati will be in dialogue with the curators.

NERO will accompany the exposition for its entire duration, posting contributions and in-depth analyses on its website regarding the authors and projects on display. Drawings can be viewed online along with accounts told by the architects according to another declination of the theme.

partner: Casale del Giglio

Veniteci a trovare
il 8 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: