Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

ORIZZONTE

Oasi WWF Bosco di Vanzago Vanzago MI, Italia
Google+

Teatro al Bosco

T.A.C. Teatro e Bosco WWF di Vanzago
presentano

ORIZZONTE
nell' incantata cornice della riserva naturale di Vanzago

"Nuvole per capelli, aria nei polmoni e il sole... davanti! Orizzonte... una linea che vedi, c'è... ma solo nei tuoi occhi è vera."

Regia e testo di Ornella Bonventre
Con: Ornella Bonventre e Silvia Torri

SINOSSI: Lo spettacolo, attraverso la storia della protagonista, mette in scena un punto di domanda: cos'è la vita? La sua storia d'amore, la calma placida e apparente di una vita serena, sono certezze di cui all'improvviso Laura perde i riferimenti. Verità, realtà e libertà. La vita declinata in queste tre parole svela una immagine: l'orizzonte. Verità, bugia, inganno. A luci alterne, l'esistenza si accende e si mostra sotto i riflettori di una sola scelta: "guardando laggiù puoi ammirare solo il cielo o il mare... oppure... l'orizzonte!". Una enorme bugia, un incantevole inganno, un difetto della vista. "Guardare troppo in là è un difetto del destino". Laura, Gianni e Anna, sono i personaggi principali che abitano lo spettacolo. Un teatro, una casa e uno studio televisivo sono le scene di un paesaggio il cui orizzonte, chiaro, limpido, così come viene prefigurato all'inizio, all'improvviso cambia forma e diviene nuovo inizio . Così, Laura cambia sguardo. Non più l'amato Gianni, ma la realizzazione di se stessa e la sua autonomia si stagliano ora sul fondo di ciò che i suoi occhi, finalmente aperti, sono in grado di vedere. L'amica, l'amante, il lavoro... Niente vale la libertà di uno sguardo che all'orizzonte non trova la fine, ma l'abbraccio del mondo. Toni sarcastici, poesia, teatro fisico e di figura, sono il linguaggio di uno spettacolo che racconta la storia di una conquista di consapevolezza e libertà.

Giovedì 8 maggio Ore 21.00
Via delle Tre Campane, 21 Riserva Naturale Bosco WWF di Vanzago

Ricordiamo che all'ingresso verrà offerto un piccolo aperitivo di benvenuto

A chi prenota entro giovedì alle 10.00 verrà effettuato uno sconto sul biglietto di ingresso

Info e prenotazioni: 3351472540 tac.teatro@gmail.com

Veniteci a trovare
il 8 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: