Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Aperitivo Liberty - "Il piacere" di D'Annunzio

Teatro Giovanni Testori Via Vespucci, 13, Forlì FC, Italia
Google+

Aperitivo Liberty

Il piacere
di D'Annunzio


Mise en espace
Con Stefano Braschi, Giuditta Mingucci, Alessandro Quattro

“L'anno moriva, assai dolcemente. Il sole di San Silvestro spandeva non so che tepor velato, mollissimo, aureo, quasi primaverile, nel ciel di Roma. Tutte le vie erano popolose come nelle domeniche di maggio. Su la Piazza Barberini, su la Piazza di Spagna una moltitudine di vetture passava in corsa traversando; e dalle due piazze il romorìo confuso e continuo, salendo alla Trinità de' Monti, alla via Sistina, giungeva fin nelle stanze del palazzo Zuccari, attenuato.” (Il piacere, libro I, cap. I)

In occasione della grande mostra “Liberty. Uno stile per l'Italia moderna”, in corso al Museo San Domenico, il Teatro Testori propone una mise en espace per incontrare da vicino il mondo evocato da Gabriele D'Annunzio in uno dei suoi romanzi più celebri: Il piacere.

Il piacere viene pubblicato nello stesso anno di quel capolavoro del verismo che è Mastro don Gesualdo, di Giovanni Verga, ma si muove in tutt'altra direzione, introducendo nella cultura italiana una sensibilità nuova, che si discosta e si contrappone a positivismo e naturalismo. Quella sensibilità nuova che sarà caratteristica di un'epoca, definita 'belle'.

Una prosa ricca, allusiva e musicale, un lessico pregiato, aulico, quasi artefatto; una inedita attenzione per emozioni e sentimenti e una trama giocata più sull'interiorità dei personaggi che sui semplici fatti, con un'attenzione particolare alle sensazioni che vengono generate dai luoghi e dagli oggetti: queste alcune delle particolarità dell'opera dannunziana, che verrà proposta al pubblico in forma di mise en espace, con letture di brani e adattamenti di scene.

La serata fa parte della rassegna, realizzata grazie ad un apposito bando della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, di eventi collaterali alla mostra.

Ingresso a offerta libera
L'offerta più gradita sono rose bianche


TEATRO TESTORI
Via Vespucci 13 – Forlì
tel. 0543.722456
www.teatrotestori.it

Veniteci a trovare
il 10 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: