Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Taranto - Il Nuovo Volto (XXXXV Appuntamento)

Libreria Gilgamesh Di Putignano Maria Via Guglielmo Oberdan 45, Taranto TA, Italia
Google+

Nell'ambito della Settimana contro l'Omofobia, promossa da Hermes Academy e Arcigay Taranto, martedì 13 maggio, la LIBRERIA GILGAMESH di MIRIAM PUTIGNANO, sita a Taranto in Via Oberdan #45, a partire dalle ore 18.30, ospita il XXXXVIII incontro del ciclo “Taranto – Il Nuovo Volto”, organizzato dall’Associazione Culturale HERMES ACADEMY Onlus, in collaborazione con il Centro di Ascolto LGBTQI di Taranto e Provincia, Associazione Affiliata ARCIGAY, l’Associazione Turistica PROLOCO DI TARANTO, IL CIRCO DELLA MAGNA GRECIA, STRAMBOPOLI – LA CITTÀ DEGLI ARTISTI.

"Il peso dei Diritti"
Intervengono Monica Nitti, Vittorio Vespucci e alcuni volontari di Arcigay Taranto.
Modera Luigi Pignatelli - Presidente dell'Associazione Culturale Hermes Academy Onlus.
Conclude Miriam Putignano.
A grande richiesta, verrà riproposta la proiezione di “Vajont – Tanta terra, tanta acqua”, documentario dedicato al disastro del Vajont. La regia è curata da VITTORIO VESPUCCI; MONICA NITTI, co-ideatrice del progetto assieme a Vespucci, è il direttore di produzione; la consulenza artistica è di Tommaso Vetrugno; le musiche sono di Stefano Gagliarducci; la voce narrante è di Cinzia Laterza; le fotografie d’epoca sono di Lorenzo Manigrasso.
Nel documentario “Vajont – Tanta terra, tanta acqua” si traccia un quadro della tragedia del Vajont. Si narra, in maniera discorsiva e a più voci, delle cause, delle responsabilità e della prevedibilità del disastro, dell’impatto mediatico che lo stesso ha avuto all’epoca e di come la ricostruzione abbia provocato sconvolgimenti urbanistici, economici e sociali nei territori interessati. Si parla del dopo Vajont, delle speculazioni che ci sono state sulla tragedia e si dà voce ai sopravvissuti, i veri protagonisti, coloro che il disastro del Vajont lo hanno subito e che, ancora oggi, lanciano un grido di dolore per le violenze perpetrate ai loro danni e per l’indifferenza che per anni ha avvolto la loro vicenda. Il Vajont non è solo tanta terra, tanta acqua. Vengono analizzati gli eventi tramite una serie di interviste ad esperti, studiosi, testimoni e sopravvissuti: Lorenzo Manigrasso (giornalista, fotocine operatore del 2° Reparto Celere della Pubblica Sicurezza di Padova); Toni Sirena (giornalista e scrittore, figlio della giornalista Tina Merlin de “L’Unità”); Adriana Lotto (Presidente dell’Associazione culturale “Tina Merlin”); Ivan Pollazzon (esperto, informatore della Memoria); Tiziano Dal Farra (ricercatore, studioso del Vajont); Micaela Coletti e Gino Mazzorana (presidente e vicepresidente del “Comitato per i Sopravvissuti del Vajont”, entrambi sopravvissuti alla tragedia).
L’ingresso è libero e gratuito.

Veniteci a trovare
il 13 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: