Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Giovedì 15 maggio: RICORDIAMO LA "NAKBA", SOSTENIAMO LA PALESTINA!! // Presidio Piazza Caduti Civili

Piazza Caduti di Brescia (Pastena) Salerno SA, Italia
Google+

Il 15 maggio ricorre il 66° anniversario della Nakba, la Catastrofe palestinese del 1948: la perdita della terra, della libertà, della dignità umana e l’inizio di un’esistenza in diaspora. Da quel giorno la Palestina è scomparsa dalla mappe geografiche e sulla terra di Palestina si fondò lo Stato sionista di Israele.

Letteralmente, il termine Nakba significa “catastrofe”, intesa come un terremoto, l’eruzione di un vulcano, il passaggio di un uragano.
Ma in Palestina ha assunto negli anni un significato diverso e più profondo, che descrive quel drammatico processo di pulizia etnica cui l’intera popolazione palestinese, a partire dal 1948, è stata sottoposta, attraverso la cancellazione e la distruzione di interi villaggi, e con la deportazione forzata di persone verso i vicini paesi arabi.

Nel 1948, 1 milione e 400 mila palestinesi vivevano in 1.300 fra città e villaggi: in seguito alla proclamazione dello Stato di Israele, più di 800mila palestinesi (l’80 % dei residenti della Palestina storica) diventarono profughi: espulsi dalla loro terra e dalle loro case. Oggi i profughi palestinesi nel mondo sono più di 5 milioni.

Secondo i documenti storici, a seguito della decisione, presa nel marzo dello stesso anno, di sradicare sistematicamente i palestinesi da quelle aree, furono distrutti 541 villaggi, 11 cittadine, 20 quartieri arabi in città a popolazione mista (come Tiberiade ed Haifa) . Durante il periodo storico che vede l’affermazione dello Stato di Israele nel secondo Dopoguerra, si registrano oltre 70 episodi di violenza ai danni della popolazione palestinese, con un totale approssimativo che stima il numero di vittime in 15 mila.

Il 15 maggio saremo in piazza per ribadire il nostro sostegno al fianco del popolo palestinese che da 66 anni resiste contro l'occupante sionista. In piazza saranno inoltre allestiti dei pannelli su cui disegneranno dei writers e chiunque voglia partecipare.

CON LA RESISTENZA PALESTINESE FINO ALLA VITTORIA!!!!!

Collettivo Handala Salerno
Fronte Palestina - Salerno

Veniteci a trovare
il 15 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: