Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

GIOVANNI E PAOLO

Teatro Arvalia via Quirino Majorana 139, Roma, Italia
Google+

Sabato 17 e domenica 18 maggio, alle ore 21, il pubblico del Teatro Arvalia potrà osservare uno scorcio di quel mondo che un domani non potrà di certo appartenere a tutti i comuni mortali: una dimensione futura riservata ai “giusti”, luogo di serenità, meditazione, riposo, per tutti coloro che hanno dato tanto, forse troppo, finanche la vita. “Giovanni e Paolo” è il testo dedicato da Alessandra Camassa, attualmente presidente di sezione presso il Tribunale di Trapani, ai due magistrati siciliani che rappresentarono il faro della sua formazione professionale, Falcone e Borsellino. La “casa degli uomini onesti” è anche il luogo dove si infrange un patto sacro, quello sottoscritto in morte da due grandi amici, che avevano giurato l’uno all’altro di rimanere distanti per tutto il tempo dell’aldilà: lungo e intenso, forse troppo, era stato quello vissuto fianco a fianco nell’aldiquà.

La Compagnia “Enter” presenterà “Giovanni e Paolo” con la regia di Luca Milesi, con Alberto Albertino e lo stesso Milesi nei ruoli rispettivi di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino: di Paolino Blandano la partecipazione nel ruolo di un personaggio di spicco di Cosa Nostra anni ’90.

Le due serate vedranno la partecipazione speciale di Umberto Bianchi, Maria Concetta Liotta, Monia Rosa, Francesco Sotgiu e Michele Uliano, che introdurranno le rappresentazioni con una breve lettura interpretata dedicata agli anni della gioventù umana e professionale dei due magistrati siciliani morti nelle stragi del ’92.

La Dott.ssa Alessandra Camassa sarà presente in entrambi i giorni, intrattenendosi con il pubblico al termine delle rappresentazioni e dialogando con gli spettatori sui temi affrontati in “Giovanni e Paolo” e nella lettura introduttiva.

Veniteci a trovare
dal 17 al 18 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: